La linea dura della Regione Campania: vietato passeggiare. Ecco le due ordinanze di oggi del Presidente Vincenzo De Luca


Con le due ordinanze, 15 e 16 del 13 marzo 2020, la Regione Campania attua una linea durissima in merito all’emergenza Coronavirus. In particolare, con la n.15 il Governatore Vincenzo De Luca ha vietato, su tutto il territorio regionale con decorrenza immediata e fino a tutto il 25 marzo 2020, di passeggiare o uscire di casa senza che vi siano esigenze lavorative, oppure situazioni di necessità o per motivi di salute. Ai sensi della presente ordinanza sono considerate situazioni di necessità quelle legate a esigenze primarie delle persone e degli animali d’affezione, per il tempo strettamente indispensabile e in aree vicine alla propria residenza.

Nel chiarimento rilasciato nel pomeriggio, però, De Luca precisa: “Con riferimento all’Ordinanza n. 15 del 13/03/2020, si precisa che l’obbligo di spostamenti temporanei ed individuali non è riferito alle squadre di lavoro.

Si può essere accompagnati se lo spostamento avviene per motivi di salute o se, in caso di spostamento di lavoro, si tratti di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare.

Chi non rispetta l’ordinanza sarà punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi e una multa fino a 206 euro. Inoltre per i trasgressori sarà previsto l’obbligo immediato di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni con divieto di contatti sociali.

» ORDINANZA n. 16

» ORDINANZA n. 15

Commenti

comments

Lascia un commento