La nota serie tv di Netflix ‘Stranger Things’ accusata di plagio dal creatore del cortometraggio intitolato… ‘Montauk’!

Dopo le accuse di violenza sul set poi velocemente rientrate, una nuova polemica colpisce una delle produzioni più apprezzate di Netflix e delle serie tv in generale. Matt e Ross Duffer, i fratelli creatori di Stranger Things, sono stati di recente citati in giudizio perché c’è chi sostiene che avrebbero rubato l’idea alla base della serie dal regista e sceneggiatore Charlie Kessler.

 Kessler sostiene che avrebbe parlato di una sua idea ai Duffer durante un party al Tribeca Film Festival nel 2014, riguardante una base militare abbandonata attorno alla quale si sviluppava una storia dalle tinte fantascientifiche. Kessler aggiunge che Stranger Things si baserebbe anche sul suo cortometraggio intitolato Montauk, realizzato nel 2012, e sulla sceneggiatura The Montauk Project, entrambe ambientate in una piccola cittadina dove si mescolano leggende urbane, eventi paranormali e teorie della cospirazione (qui sotto un estratto ottenuto da Tmz).

La richiesta di Kessler è dunque che i Duffer smettano di usare le sue idee, che distruggano tutto il materiale relativo e che restituiscano i profitti generati tramite le stesse: equivarrebbe dunque alla fine stessa di Stranger Things. I rappresentanti dei Duffer e di Netflix si sono rifiutati di commentare, anche se emerge che all’inizio la serie doveva intitolarsi originariamente proprio Montauk. Una coincidenza?

(Wired)

» IL PROGETTO MONTAUK

Commenti

comments

Lascia un Commento