LA SS90 RIAPRIRA’ LA PROSSIMA SETTIMANA. LO GARANTISCE L’INGEGNER BRUNO ORRICO


Forse ci siamo. Ancora una settimana di pazienza e la SS90 riaprirà al traffico. Lo ha garantito l’ingegner Bruno Orrico, responsabile dell’emergenza frana, nel corso del Consiglio Comunale straordinario di Ariano Irpino, che aveva proprio nella Frana di Montaguto il suo ordine del giorno. Un consiglio di grande impatto, fanno sapere il consigliere Pasqualino Santoro e il collega Gianni Vigoroso, che ringraziamo.

Presente, insieme all’ingegner Orrico, tutti i sindaci della zona: è stata prospettata una soluzione che entro una settimana al massimo dovrebbe consentire l’apertura della strada ed entro fine mese (precisamente il 26 agosto) l’avvio del progetto di messa in sicurezza complessiva. Dunque, stando a quanto è stato riferito, i finanziamenti dovrebbero esserci. Staremo a vedere. Intanto, però, a un mese e mezzo dalla chiusura, non è stata ancora liberata la bretella che consentiva almeno il transito, a senso unico alternato, al Km 43 della statale 90 delle Puglie. Attualmente si sta solo spostando il terreno dal corpo di frana a un’area situata a poche centinaia di metri di distanza, a località Ischia.

Manca poco, nel frattempo, all’evento di cui ormai parlano tutti. Gli organi di stampa seguono con interesse l’ormai imminente "Frana’s Day". E questo, grazie anche e soprattutto all’interessamento del Comune di Ariano Irpino. I manifesti, dislocati in gran parte della zona del Tricolle, hanno calamitato l’attenzione. Non si parla d’altro. L’iniziativa dei "giovani di Montaguto" è sulla bocca di tutti. Si parla di "iniziative clamorose da parte di amministratori locali, nascenti comitati antifrana e giovani di Montaguto, nonostante siano tutti immersi nel periodo ferragostano e vacanziero". "A organizzarlo sono i giovani di Montaguto – si legge sulle colonne de Il Mattino di ieri – che con un manifesto tra l’ironico e il serio stanno invitando la popolazione a recarsi presso la zona della frana. Per assistere a un concerto, a giochi e un dibattito. «Quale sito migliore per una manifestazione che vuole servire a scuotere l’opinione pubblica?», è la tesi che sostengono questi giovani che annunciano anche sorprese e altre iniziative clamorose".

2009-08-13 01:34:19

2

Commenti

comments

Lascia un commento