LE EVOLUZIONI DEI ‘BISCA’ PER TERRAVECCHIA IN FOLK


PIETRAMONTECORVINO (Fg) – A Pietramontecorvino, nell’ambito della quinta ricchissima edizione di Terravecchia In Folk, i “Bisca” hanno riservato una serata speciale: nel concerto di sabato 27 agosto (ore 22) presenteranno il loro nuovo album di inediti che arriva a cinque anni di distanza dall’ultimo lavoro della band. Con “Evoluzioni”, il gruppo partenopeo trova la linfa e i battiti delle origini, con una rinnovata consapevolezza nel linguaggio dato a musica, testi e performance come sempre molto fisiche e coinvolgenti sul palco.

Ma non sarà questa l’unica “chicca” offerta dal Terravecchia In Folk 2011: per tre giorni, a partire da venerdì 26, il T.I.F. trasformerà il cuore antico di Pietra nel “Borgo della Musica” attraverso concerti, seminari, convegni, gemellaggi che si muovono lungo la linea che lega la Puglia a Molise, Campania e Calabria. Proprio al Molise è dedicata una sezione della tre giorni grazie al gemellaggio con il “Riccia Folk Festival” e il convegno cui parteciperanno l’etnomusicologo Vincenzo Lombardi e il gruppo dei “Musicanti della Memoria”. Terravecchia in Folk sarà il contenitore di tre diversi momenti: ARTinSTRADA, FOLKinCORSO e TERREinMOTO. I tre giorni saranno inaugurati il 26 agosto da un triplo appuntamento: alle 20, ai piedi della Torre Normanna, le voci e le storie della tradizione popolare calabrese troveranno corpo e anima nel cantastorie Nando Brusco; alle ore 21, il concerto di Coquette Band nel Giardino Pensile; alle 22.30 la Banda Adriatica. Ancora più ricco il programma di sabato 27 agosto con l’apertura di FOLKinCORSO dedicata a “La tarantella del Gargano” (dalle ore 15 lo stage gratuito a Palazzo Ducale) e alla “Costruzione dei flauti di canna” a cura dell’associazione “A crap z’e sciot” (dalle ore 15 nei locali della Torre). Alle 20.30, il programma del 27 agosto proseguirà con il concerto itinerante di Conturband, mentre alle 22 e alle 23.30 saranno i Bisca e Tarantula Garganica a far vibrare il borgo di musica e danze. Chiusura in grande stile quella di domenica 28 agosto con “La musica del Vesuvio” (A’ Paranza R’o Lione), il convegno e l’incontro musicale di “Ospitando il Molise”, il gemellaggio con il “Riccia Folk Festival” e i suoi Musicanti della Memoria, i Maitunat, il Francesco Loccisano Quartet e il concerto di Enzo Avitabile e i Bottari.
I concerti, così come gli stage di musica, danza e canto sono gratuiti: per le iscrizioni, terravecchiainfolk2@libero.it.PIETRAMONTECORVINO (Fg) – A Pietramontecorvino, nell’ambito della quinta ricchissima edizione di Terravecchia In Folk, i “Bisca” hanno riservato una serata speciale: nel concerto di sabato 27 agosto (ore 22) presenteranno il loro nuovo album di inediti che arriva a cinque anni di distanza dall’ultimo lavoro della band. Con “Evoluzioni”, il gruppo partenopeo trova la linfa e i battiti delle origini, con una rinnovata consapevolezza nel linguaggio dato a musica, testi e performance come sempre molto fisiche e coinvolgenti sul palco. Ma non sarà questa l’unica “chicca” offerta dal Terravecchia In Folk 2011: per tre giorni, a partire da venerdì 26, il T.I.F. trasformerà il cuore antico di Pietra nel “Borgo della Musica” attraverso concerti, seminari, convegni, gemellaggi che si muovono lungo la linea che lega la Puglia a Molise, Campania e Calabria. Proprio al Molise è dedicata una sezione della tre giorni grazie al gemellaggio con il “Riccia Folk Festival” e il convegno cui parteciperanno l’etnomusicologo Vincenzo Lombardi e il gruppo dei “Musicanti della Memoria”. Terravecchia in Folk sarà il contenitore di tre diversi momenti: ARTinSTRADA, FOLKinCORSO e TERREinMOTO. I tre giorni saranno inaugurati il 26 agosto da un triplo appuntamento: alle 20, ai piedi della Torre Normanna, le voci e le storie della tradizione popolare calabrese troveranno corpo e anima nel cantastorie Nando Brusco; alle ore 21, il concerto di Coquette Band nel Giardino Pensile; alle 22.30 la Banda Adriatica. Ancora più ricco il programma di sabato 27 agosto con l’apertura di FOLKinCORSO dedicata a “La tarantella del Gargano” (dalle ore 15 lo stage gratuito a Palazzo Ducale) e alla “Costruzione dei flauti di canna” a cura dell’associazione “A crap z’e sciot” (dalle ore 15 nei locali della Torre). Alle 20.30, il programma del 27 agosto proseguirà con il concerto itinerante di Conturband, mentre alle 22 e alle 23.30 saranno i Bisca e Tarantula Garganica a far vibrare il borgo di musica e danze. Chiusura in grande stile quella di domenica 28 agosto con “La musica del Vesuvio” (A’ Paranza R’o Lione), il convegno e l’incontro musicale di “Ospitando il Molise”, il gemellaggio con il “Riccia Folk Festival” e i suoi Musicanti della Memoria, i Maitunat, il Francesco Loccisano Quartet e il concerto di Enzo Avitabile e i Bottari.
I concerti, così come gli stage di musica, danza e canto sono gratuiti: per le iscrizioni, terravecchiainfolk2@libero.it.

2011-08-10 00:18:43

0

Commenti

comments

Lascia un commento