LE FOTO DELLA QUARTA MOTOPASSEGGIATA


Si è svolta ieri la quarta Motopasseggiata di Montaguto. Con 141 iscritti e oltre 200 partecipanti, vi è stato un incremento notevole rispetto alla scorsa edizione: si tratta infatti del 60% di iscritti in più. Numeri notevoli per una manifestazione che si appresta davvero a diventare un evento unico nel suo genere. Basti pensare che diversi partecipanti provengono da Prato, e sono coloro che portano i mezzi più antichi. La moto più vecchia, che ha vinto una delle coppe messe in palio, è datata 1931: è una Guzzi Sport 15 che appartiene a Domenico De Finis. La Motopasseggiata, che quest’anno si è svolta la quarta domenica d’agosto e non la terza, come avviene di consueto, ha avuto inizio intorno alle 10, con la registrazione dei partecipanti.

(PER PROBLEMI DI CONNESSIONE, PER IL MOMENTO SONO ON LINE SOLO 30 FOTO. A BREVE INSERIREMO TUTTE LE ALTRE FOTO DELLA MOTOPASSEGGIATA E DELLE PREMIAZIONI)

GUARDA LE FOTO SPECIALE MOTORADUNO

Alle 11, partenza da Piazza IV Novembre, giro del paese e tutti diretti a Giardinetto, dove si è consumato l’aperitivo. Durante la sosta, è avvenuto anche un piccolo e increscioso episodio, ovvero il furto di un casco. Alle 14.15, tutti di nuovo a Montaguto, esattamente al bosco, a consumare il pranzo. Un’ora immersi nel verde e poi nuovo rombo dei motori, questa volta per le premiazioni di rito. In prima battuta, l’organizzazione ha regalato una coppa al presidente delle Aquile Daune per ricordare la scomparsa di Maurizio Petti, appassionato di motociclismo e affezionatissimo "cliente" del Motoraduno montagutese. Maurizio è scomparso un mese fa a causa di un infarto. Commozione e applausi al suo ricordo. Poi, sono stati premiati i gruppi di Montaguto, Orsara, Foggia, Troia, Bovino, Castelluccio, Savignano e Lucera. Si è passato poi a premiare i singoli, con Massimo Cancellaro del Motoclub di Foggia; Viviana Cammisa di Zungoli, unica biker femminile; il mitico "Mastro Geppetto", meccanico di Foggia e personaggio più unico che raro (mette in moto la sua Morini a spinta); Primiano Tucci, arrivato da solo a Montaguto da Marina di Lesina; e, infine, Pasquale D’Alessio, che col suo scooter 275 è giunto addirittura da Prato. Premio simpatia a Giovanni De Nicola da Troia, al dottor Michele Ruggiero per la sua Harley Davidson modificata e a "Pachi" di Foggia, per aver "preparato" la sua 850 T5 della Polizia. Premiata anche una Goldwin Honda del 1998. Poi è stata la volta delle Giovani Leve, premio voluto fortemente da uno dei capi dell’organizzazione, il grande Antonio Curatolo, che ha premiato Francesco Delvino (dieci anni, in grado di far girare il suo quad su due ruote!), Antonio Anzivino, Michele Schiavone, Leonardo Scoglietti, Raffaele Delle Rose ed Emilio Procaccini. Il premio per il gruppo enduro di Montaguto lo ha ritirato Nicola Delle Rose, mentre Mimmo Anzivino ha avuto il compito di consegnare una targa di ringraziamento alla Polizia Stradale di Foggia in qualità di motociclista poliziotto. Infine, targa alla moto più vecchia per Domenico De Finis.
Alle 16.00, si è svolta l’estrazione della lotteria. Busta a sorpresa in palio per Eugenio Pascone di Milano, Orazio Schiavone, Annalisa Bruno, Pierluigi Raniero, Giuliana Pascone, Giuseppe Loffredo e Fiorello Anzivino. L’ottavo premio, una t-shirt, è stato vinto da Nicola Delle Rose. Il settimo, una lattina di olio per motori, da Carmelo Sicuranza. Michele Varraso di Orsara si è assicurato il sesto premio, una lattina di olio e una di spray per catene, mentre a Enzo Anzivino è andato il quinto, un paio di guanti da moto. Guanti da moto, quarto premio, vinti anche da Mery di Troia, mentre sul podio è salito Mario Macchia, che si è portato a casa una sacca. E’ andata meglio a Gina Pascone, che ha vinto una borsa della Yamaha. Il primo premio, un Motom Sport 48cc., 4 tempi e 3 marce, è finito a Romano Allodi, di Parma.
Dunque, un successo strepitoso per questa manifestazione, che si annuncia sempre più interessante. E per l’anno prossimo, gli organizzatori hanno già comunicato che fisseranno un termine di preiscrizione. Sarà possibile effettuarle anche su questo sito. Arrivederci, dunque! Ma il rombo dei motori sarà sempre molto vicino…

2008-08-26 21:34:42

2

Commenti

comments

Lascia un commento