LO SCORSO ANNO MONTALDO E MONTAGUTO ALLA FIERA DEL LIBRO


Montaguto a Torino. Il 16 maggio dello scorso anno, alle ore 17.30, è stato presentato al Salone Off della Fiera del Libro il mio romanzo "Il segreto di Montaldo". Alla presenza di una cinquantina di persone, introdotto dal dott. Paolo Federici e alla presenza di Stefania Lovati, titolare della casa editrice 0111 Edizioni, ho avuto modo di parlare della mia opera prima incuriosendo gli spettatori: "Avete mai sentito parlare della frana più estesa d’Europa? Ebbene, si trova proprio a Montaldo, che altro non è che Montaguto".

 ECCO LE FOTO DELLA FIERA DEL LIBRO    ECCO IL RACCONTO VIDEO

L’attenzione è stata altissima, soprattutto per quel che concerne la tematica sociale dello spopolamento dei piccoli paese. Sono infatti intervenute, dal pubblico, due persone. La signora Annamaria di Torino si è alzata in piedi e si è complimentata: "Ottimo, è bello vedere persone che s’interessano così tanto del proprio paese e che fanno qualcosa di concreto. Vi seguirò con attenzione su Montaguto.com".
Anche il signor Mario di Termoli ha detto la sua: "Come mai i treni Frecciargento si fermano a Salerno? Purtroppo il Sud e i piccoli comuni sono bistrattati". All’evento hanno preso parte anche alcuni montagutesi. Aldo e Luca Bonaventura mi hanno seguito – o per meglio dire accompagnato – durante tutto il tragitto. Ci tengo a ringraziare in particolar modo entrambi, insieme alla sorella Giulia e ai genitori, Giovanni e Maria, di un’ospitalità unica, come solo i montagutesi sanno essere. C’era il mio amico Michele Ciotola, giunto per l’occasione da Palmanova, e c’erano Angela e Domenico, che vivono a Torino ma hanno origini montagutesi. "Abbiamo visto la notizia sul sito e siamo accorsi. E’ stata una bella manifestazione. E poi state facendo un gran lavoro, sul sito. Anche a distanza, vi seguiamo con interesse forte. Il legamo per il paese non si può spezzare. Peccato solo che non siano venuti altri paesani". Come è scritto nel romanzo, puoi provare a lasciare il paese, ma è il paese che non ti lascerà mai. Un’esperienza meravigliosa, questa, che sono felice di aver vissuto insieme all’amico Michele Ciotola, che ci ha raggiunti da Udine, dopo quasi dieci ore complessive di viaggio. Un ringraziamento anche a lui, di cuore. Dunque, Montaguto è approdata a Torino, in una delle sue manifestazioni più importanti e rappresentative. "Il segreto di Montaldo" adesso vi aspetta ad Arquata Scrivia, provincia di Alessandria, dove martedì 18 maggio si è tenuta un’altra presentazione alla biblioteca civica, alle ore 21.00. Un altro piccolo tassello per un romanzo che viaggia ormai in giro per l’Italia, portando con sé tutto il bello di Montaguto.

Michele Pilla

La simpaticissima e gentilissima signora Annamaria di Torino

Angela e Domenico, montagutesi giunti al Salone Off appositamente per "Il segreto di Montaldo"

Insieme agli amici Luca (a sinistra) e Aldo Bonaventura (a destra)

In compagnia dell’amico Michele Ciotola, giunto da Udine in treno

Michele Pilla legge uno stralcio del romanzo al pubblico

2011-05-16 13:46:43

0

Commenti

comments

Lascia un commento