L’OFANTINA SI CONFERMA STRADA KILLER: ALTRE DUE VITTIME


di Lucia Cafazzo

Pare non abbia avere fine la scia di sangue che, da qualche tempo, macchia le strade irpine. Nella notte, in un incidente stradale, perdono la vita due ventenni originari di Conza della Campania, lo stesso di cui era originaria Natalie Ciccone la giovane diciottenne che, qualche mese fa, aveva perso la vita ribaltandosi con l’auto nel fiume Ofanto. L’incidente è avvenuto questa notte alle ore 2.30 sulla SS 7 diramazione C, al km. 64,60.

Una Volkswagen Golf, con a bordo quattro ragazzi è sbandata per cause ancora in corso di accertamento, finendo la sua corsa contro un muretto che delimita la carreggiata. Inutili i soccorsi per due dei quattro giovani, Pasquale Tulli e Umberto Rosamilia, nati a Bisaccia ma residenti a Conza, per i quali i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare molto per estrarli dalle lamiere contorte dell’auto, ma che purtroppo erano già privi di vita. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Lioni che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’auto dando assistenza alle forze dell’ordine per i rilievi di propria competenza. I due ragazzi feriti si trovano ora nell’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi.
Sotto shock per questo nuovo episodio, il sindaco di Conza della Campania, Raffaele Vito Farese: "Tre giovani vite spezzate in così poco tempo", ha commentato, ricordando anche la dolce Natalie Ciccone.
Il luogo dov’è avvenuto l’incidente (foto di Michele Frascione)

2013-05-16 11:44:36

1

Commenti

comments

Lascia un commento