Luca Abete e Gianni Vigoroso ambasciatori del sorriso in Campania


Due volti noti del giornalismo irpino e campano, Luca Abete e Gianni Vigoroso, sono stati insigniti del prestigioso riconoscimento ‘Ambasciatori del sorriso 2018’.

La bellissima kermesse si è svolta domenica sera nel cortile del Maschio Angioino di Napoli. L’evento, organizzato dal poliedrico Angelo Iannelli, simbolo di pulcinella a Napoli che da qualche anno premia personaggi del mondo della cultura dello spettacolo del giornalismo e dell’imprenditoria.

Per Abete e Vigoroso da sempre impegnati in prima linea in favore dei più deboli e di chi non ha voce è stata la conferma di una passione che va ben oltre l’esercizio della professione giornalistica e delle inchieste condotte sul campo mettendo spesso a repentaglio la propria incolumità.

Dieci anni fa Gianni Vigoroso, firma e volto noti del Tricolle, fu coinvolto negli incidenti tra manifestanti e forze dell’ordine in occasione dei fatti inerenti la discarica di Pustarza in Irpinia. Ricevette allora in segno di riconoscenza la cittadinanza onoraria a Savignano Irpino e per quell’incidente fu ricevuto anche dall’allora Capo della Polizia, il compianto Antonio Manganelli.

Abete e Vigoroso vantano curricula specchiati e un impegno sul campo che li premia comunque ogni giorno con l’affetto e la fedeltà di followers e lettori. Una stima guadagnata in anni di lavoro appassionato al fianco della gente e tra la gente.

In fondo è questo il segreto del successo per i due personaggi insigniti a Napoli del titolo di ‘Ambasciatori del sorriso 2018’. Alla kermesse hanno partecipato anche il sindaco del capoluogo campano, Luigi De Magistris,che si è congratulato con Vigoroso e diversi personaggi di grido dello show biz.

Il premio “Ambasciatore del Sorriso” è stato fondato dall’artista poliedrico Angelo Iannelli, organizzato dall’associazione Vesuvius in collaborazione con il Comune di Napoli.

Vista la motivazione, vale a dire donare un sorriso ai meno fortunati attraverso ogni forma d’arte la kermesse si avvalsa di importantissimi patrocini morali.

Nel corso della manifestazione c’è stata la premiazione di un concorso poetico letterario ed artistico e quella degli artisti e operatori culturali e della comunicazione che si sono particolarmente distinti per il loro impegno sociale e culturale.

A ritirare il riconoscimento realizzato dal maestro d’arte presepiale Marco Ferrigno, sono stati Gigi Savoia per il teatro, Ivan Granatino e Diego Moreno per la musica, Luca Abete per la televisione, Gianni Vigoroso di Canale 696 e Ottopagine per il giornalismo di strada, Cosimo Alberti attore di un posto al sole Soap e Fiction, Alfonso De Nicola medico sportivo Calcio Napoli per lo Sport e medicina, Livio Varriale scrittore e giornalista, Nunzia Amato per la bellezza che rappresenterà l’Italia alla finale di Miss Mondo, madrina dell’evento, mentre per l’amore alla patria e al sociale il Generale di B. Diodato Abagnara. Per la Chiesa il prete anticamorra Don Luigi Merola.

 

Commenti

comments

Lascia un commento