Lutto a Monteleone, addio al Senatore Carmelo Morra


Lutto a Monteleone di Puglia. All’età di 71 anni, si è spento ieri nel suo paese il Senatore Carmelo Morra (nella foto di Foggiatoday). Grande punto di riferimento della gente le cui battaglie in difesa del territorio sono note a tutti: nel 2004 fu lui a chiedere la chiusura della discarica di Difesa Grande ad Ariano Irpino nel 2004 al termine di una lotta di popolo senza precedenti che lo ha visto sempre in prima linea come pure al fianco dei comuni di Panni, Montaguto e Savignano, contro la scellerata decisione di voler realizzare un secondo immondezzaio in località Ischia, nell’area dell’ex fornace al confine tra Campania e Puglia poi dirottato in barba ad ogni legge con forza e prepotenza a Pustarza.

È stato per tre legislature consecutive Senatore della Repubblica italiana. Socialista in passato, ha ricoperto anche l’incarico di presidente dell’ex Comunità Montana dei Monti Dauni Meridionali. Da parlamentare aveva scelto la militanza con Silvio Berlusconi candidandosi prima con Forza Italia e poi con Il Popolo della Libertà. A Monteleone, paese che ha sempre amato, è stato sindaco fino alla precedente competizione elettorale.

Pasquale Rigillo: «C’è un tempo per confrontarsi, anche aspramente, con l’avversario politico, un tempo per gioire delle vittorie e un tempo per essere tristi per le sconfitte. Oggi è il tempo di fare silenzio. Il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale di Monteleone di Puglia esprimono cordoglio per la morte del Senatore Carmelo Morra».

Così la deputata PD Colomba Mongiello: «Con lui ho condiviso due legislature nel Senato e, seppure su fronti opposti, ho sempre trovato in lui il sostegno necessario a portare avanti l’interesse del territorio».

Sentite condoglianze alla famiglia Morra dalla redazione di Montaguto.com.

Commenti

comments

Lascia un commento