Messa al bosco in suffragio delle ‘Sei stelle’, ecco le foto e il ricordo commosso


Commozione, lacrime e ricordi indelebili,in occasione della prima messa alla Madonnina in onore delle ‘Sei stelle’. La celebrazione eucaristica è stata officiata da Padre Giorgio Marutholil (che ringraziamo di cuore per la sensibilità dimostrata) presso la cappella votiva della Madonnina. E’ la prima volta che si riesce a celebrare una messa alla Madonnina in suffragio di Antonio Ferrara, Fabio e Antonello Russo, Alberto Bruno, Floriana Anzivino e Dino Vecchiarino. Sei stelle, sei ragazzi che non ci sono più, ma che resteranno per sempre nei nostri cuori.

» LE FOTO DELLA MESSA  » LE FOTO DELLA PARTITELLA

Abbiamo chiesto un piccolo pensiero agli organizzatori del torneo di calcetto in memoria dei ragazzi, Franco Formato e Maurizio Curatolo, che ogni anno si prendono la briga di realizzare questa piccola ma significativa kermesse calcistica. “Mi emoziono sempre quando parlo di questi cari amici – ha affermato, con voce rotta, Maurizio -. Questa messa è in loro ricordo e ringrazio tutti coloro che sono qui”. Franco ha aggiunto: “Sono sei stelle, sei persone che ogni anno teniamo a ricordare come meritano. E sono felice che, per la prima volta, riusciamo a commemorarli qui, dove loro stessi avrebbero voluto”. Commosso è anche il ricordo di Mauro Russo: “Beh, se loro due hanno gli occhi lucidi, cosa dovrei dire io, che sono fratello di Fabio e Antonello? Ringrazio semplicemente tutti coloro che li ricordano col pensiero”.
La celebrazione è durata tre quarti d’ora, dopodiché si è passati a una partita amichevole tra ragazzi di montaguto. Un match simbolico, in attesa della finale del torneo che si disputerà domani pomeriggio alle 18.30, dopo il motoraduno. Un evento immortalato con una foto a centrocampo con i due organizzatori, con Mauro Russo e i ragazzi che hanno messo in piedi la partitella.

Michele Pilla
(Foto di Massimo Di Pasquale)

 

Nella foto, da destra, Franco Formato, Mauro Russo e Maurizio Curatolo

 

2010-08-21 21:22:53

Commenti

comments

Lascia un commento