MODENA CITY RAMBLERS A FONTANAROSA, ECCO LE FOTO E LA VIDEO-INTERVISTA


Un’Onda Libera che ha coinvolto oltre duemila persone. Piazza Cristo Re, una giornata d’agosto speciale. Gente da ogni parte della Campania affolla Fontanarosa, comune a poca distanza da Grottaminarda. Quest’anno, è andato in scena il Vico Vico Folk Festival, una kermesse che ha visto la presenza di un’artista del calibro di Angelo Branduardi e un gruppo come gli Apres la Classe e, dulcis in fundo, dei Modena City Ramblers… (CONTINUA ALL’INTERNO CON FOTO E VIDEO INTERVISTA)

Un evento, questo, a cui non hanno saputo rinunciare persone provenienti dai paesi limitrofi, in irpinia, ma anche da Napoli e provincia. Oltre due ore di musica, con brani tratti dall’ultimo album, “Onda Libera”, ma anche pezzi classici come “I cento passi”, “El presidente”, “Transamerica”, “La banda del sogno interrotto”, “Mia dolce rivoluzionaria” e così via, fino a chiudere, come di consueto, con “Bella ciao”, che ha scatenato il delirio. La sorpresa delle sorprese è arrivata con “Contessa”, un pezzo che non veniva più riproposto dal vivo dal 2001, dopo quello che accadde al G8 di Genova. A Casalbore, nel 2008, dopo numerose richieste del pubblico, il trombettista Franco D’Aniello precisò: “Non la facciamo più da quando, otto anni fa a Genova, un ragazzo come voi è morto ammazzato

Commenti

comments

Lascia un commento