MONTAGUTESI ABROAD | “Antonio Schiavone racconta”… la vera storia di Lucky Lucie DiNatale, stunt-driver di successo

Per la rubrica “Antonio Schiavone racconta…”, parliamo oggi della vera storia di Lucky Lucie DiNatale, stunt-driver di successo. L’autore dell’apprezzato libro Quando in America si parlava montagutese scriverà qui su Montaguto.com alcune delle storie di montagutesi lontani che hanno fatto fortuna oltreoceano. 

Il fatto che, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, Lucie Iagulli DiNatale si cimentasse come stunt driver di auto impegnate in manovre altamente spettacolari e pericolose può, meglio di qualsiasi altro esempio, dimostrare come nell’arco di pochi decenni i figli dei montagutesi emigrati negli USA abbiano avuto la capacità di inserirsi pienamente nelle dinamiche di vita del nuovo continente.

Lucie Iagulli DiNatale settima nata fra gli 11 figli di Giuseppe Iagulli e Angelina Di Donato, diventò una spericolata e apprezzata stunt driver nella squadra acrobatica del marito Rocky DiNatale con il nome di “Lucky Lucy”.

Una raccolta di foto (attività di Lucy e vita privata), nonché un filmato delle sue esibizioni sono visionabili sulla pagina Pinterest creata in suo ricordo: » https://it.pinterest.com/janreesman/lucky-lucy-dinatale-memorial-page/.

Anche un articolo pubblicato da una rivista italiana nel 1951 parlò di Luky Lucy. Peccato che l’articolo è a pagina 3 mentre la foto seguente mostra sola una foto di Lucy in prima pagina come lancio per l’articolo.

Le ascendenze montagutesi di Lucy possono essere brevemente riassunte nel modo seguente:

Giuseppe Iagulli, nato a Montaguto il 28 febbraio 1885 da Orazio e Tommasa Di Vittro, lasciò Montaguto e raggiunse il fratello Vincenzo nel Massachusetts nel 1909. Successivamente anche la madre Tommasa ormai vedova, e buona parte della famiglia emigrarono negli USA.

Anche la madre di Lucy, Angelina Di Donato, aveva origini montagutesi in quanto era nata a Boston, MA, il 15 gennaio 1900, da Maria Concetta Carchia (a sua volta figlia di Michele Carchia e Filomena Montecalvo; per intenderci era sorella di Carlo Luigi Carchia, marito di Rosina Grilli, sepolti in Montaguto nella tomba monumentale situata all’ingresso del cimitero inferiore, una fotografia della tomba illustra la copertina del romanzo “Il segreto di Montaldo” scritto da Michele Pilla) e Vincenzo Di Donato, nativo di Bovino. La famiglia di Michele Carchia e Filomena Montecalvo si stanziò nei dintorni di Boston fra il 1890 ed il 1900 dando origine ad una larga discendenza.

Il nostro concittadino “ad honorem” Vito Dioguardi ha scritto della famiglia Carchia nel suo romanzo “Il destino della luna sul fiume”.

Giuseppe e Angelina si trasferirono a Trenton nella contea di Mercer, New Jersey e la loro famiglia fu allietata dalla nascita di 11 figli (6 femmine e 5 maschi). Lucy nacque il 13 dicembre 1924 (forse il nome fu una scelta obbligata!).

Altre notizie della vita di Lucie sono reperibili dal suo necrologio riportato di seguito.

Una volta lasciata l’attività di stunt driver Lucy si dedicò alla famiglia. Rocky e Lucie ebbero 2 figli: Rocky R. “Ronnie” deceduto nel 2016 ed una figlia. 3 nipoti e 3 pronipoti sopravvivevano alla sua morte avvenuta in Hamilton, NJ il 13 ottobre 2012.


Lucie DiNatale, 88 of Hamilton passed away peacefully on October 13, 2012 at Altera Clare Bridge Assisted Living of Hamilton surrounded by her loving family.

Born in Trenton, Lucie was a longtime Hamilton area resident.

Lucie was a woman of many talents and interests. As a young woman she was a stunt car driver known as Lucky Lucy. She enjoyed baking, cooking and sewing. She was especially fond of gardening and feeding the squirrels that lived in her yard.

She is predeceased by her husband, Rocco DiNatale; her parents, Joseph and Angelina (DiDonato) Iagulli; four brothers, Albert, Michael, Joseph and Alfred Iagulli and three sisters; Viola Hershman, Dora Iagulli and Mildred Penardi. She is survived by her son Ronnie and his wife Leona DiNatale; her daughter Jan and her husband Robb Reesman; her granddaughters, Janis DiNatale and Lucille and her husband Kevin Donahue, her grandson, Joseph and his wife Linda Bradley; and her great grandchildren, Jillian Schnoering, Kate and C.J. Bradley; her sisters, Shirley Pesola, Jeanne Smith and her brother Arthur Iagulli; and several nieces and nephews and many great-nieces and great-nephews.

Lucie will be forever loved and missed by her family.

Cremation services are private and under the direction of Saul Memorial Home, 1740 Greenwood Ave, Trenton, NJ 08609.

www.saulfuneralhomes.com

L’amico Antonio Schiavone, autore del libro “Quando in america si parlava montagutese”

Commenti

comments

Lascia un Commento