FOTO | Nona Motopasseggiata in cantiere, le novità del prossimo anno


Andata in archivio anche la nona edizione della Motopasseggiata montagutese, gli organizzatori hanno deciso di cambiare. L’anno prossimo, infatti, si terrà la prima Motopasseggiata Itinerante, che sarà incentrata su un percorso di circa 200 chilometri: una o due tappe all’andata, pranzo in un luogo prestabilito e premiazioni a Montaguto, con un percorso di ritorno diverso dall’andata. “L’evento era diventato un po’ vecchiotto – fanno sapere gli organizzatori -. Vogliamo innovarci e portare un po’ di novità”.

Il percorso si saprà già a gennaio e le iscrizioni saranno chiuse entro il 10 luglio. Sarà possibile effettuarle online, anche sul sito Montaguto.com, oppure presso dei punti stabiliti, di cui daremo notizia.

Intanto, questa nona e ultima edizione ha fatto segnalare 46 iscrizioni: una partecipazione non tanto di quantità ma sicuramente di qualità. La partenza è slittata alle 11.30 per la concomitante processione degli Amici di Padre Pio.

I centauri hanno raggiunto lo scalo, poi la Ciccotonno, quindi Monteleone e Panni (soltanto di transito). Qui c’era il raduno delle auto d’epoca, per cui non è stato possibile fermarsi. Infine, tutti sulla statale 90 e da qui fino a Orsara dove, alle 12.45, l’amministrazione ha offerto l’aperitivo presso La Tana dell’Orso. Il sindaco pugliese Tommaso Lecce è stato premiato con una targa per l’ospitalità, insieme alle forze dell’ordine locali.
Ritorno a Montaguto alle 13.30, dove si è tenuto il pranzo presso il salone di via Sorgenti. Prima gli antipasti, impeccabilmente preparati da A&L Alimentari (Antonio e Luisa), molto ricchi. Poi pranzo preparato dai ristoranti Del Monte e Trifoglio: lasagne e spezzatino con patate al sugo. Ovviamente, vino a fiumi. Infine, angurie offerte dall’Associazione motociclistica “Le Bielle di Montaguto”.
Il pranzo è culminato con una gara canora. Al termine, premiazioni: moto più datata, un Falcone del 1953, di Nicola de Girolamo di Troia. Centauro più anziano, Pietro Bruno di Milano (68 anni). Premi speciali per Alfredo Procaccini (15esimo all’Africa Race) e suo figlio Emilio (1° ai campionati regionali di Motorally e 2° ai campionati nazionali).
Appuntamento al prossimo anno con la nuovissima Motopasseggiata Itinerante. Intanto, vi lasciamo alle foto del nostro Lello Anzivino.

2013-08-21 15:00:48

Commenti

comments

Lascia un commento