‘Nuova Irpinia’: Hirpinia-Orsara, approvato il progetto definitivo. Nel 2026 si smantella la ferrovia attuale del Cervaro


Approvato il progetto definitivo della tratta ferroviaria Hirpinia-Orsara, secondo stralcio della Apice Hirpinia Orsara, lungo la linea di alta capacità/velocità Napoli Bari.

Il quotidiano online Nuova Irpinia riporta che RFI Rete Ferroviaria Italiana ha dichiarato conclusa a Roma il 13 febbraio di quest’anno la conferenza di servizi del 7 maggio 2019, avendo raccolto tutti i pareri favorevoli e le prescrizioni espresse in alcuni casi. Ora di procederà con i passi successivi, in vista della predisposizione della gara che affiderà la progettazione esecutiva cantierabile e la realizzazione di un tracciato che supererà definitivamente il problema della frana di Montaguto, con un passante interrato per 27 chilometri, che consentirà di assorbire l’intero traffico ferroviario.

Nel 2026 si smantellerà la ferrovia attuale del Cervaro. Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., per conto del Commissario, (art. 1 comma 1 del decreto legge n. 133/2014, convertito dalle e n.164/2014, successivamente modificata dalla legge n.21/2016 e dalla legge 27 dicembre 2017 n.205) ha trasmesso gli atti alla Task Force e al Commissario per l’Alta Capacità Napoli Bari per la approvazione finale in sostituzione del Cipe con la dichiarazione di pubblica utilità. In sede di progetto esecutivo saranno sviluppate come soluzioni le richieste venute da enti locali e autorità istituzionali sotto forma di prescrizioni.

IN CANTIERE ENTRO FINE ANNO. Il cronoprogramma ora prevede la pubblicazione della gara d’appalto, che dovrà essere aggiudicata entro l’estate. Il progetto determinerà, come vedremo più avanti, un forte cambiamento sull’attuale assetto dei trasporti ferroviari in provincia di Avellino, in particolare nella parte che collega la Campania alla Puglia. Permetterà di superare il rischio di blocco, cone avvenne nel 2012, quando la frana di Montaguto tagliò fuori la Puglia a partire dalla provincia di Foggia.

Nel 2026 si smantellerà la ferrovia attuale del Cervaro, grazie al passaggio sotto la montagna della nuova linea. Come annunciato il 29 novembre a Grottaminarda dal commissario per la costruzione della linea di Alta capacità Napoli Bari, l’ad di Rfi Maurizio Gentile, l’intero programma sarà seguito dalla task force creata da Reti Ferroviarie Italiane per monitorare lo stato di avanzamento dei progetti. Il pool tecnico avrà il compito di intervenire su eventuali criticità durante i lavori, che in Valle Ufita riguardano anche la tratta Apice- Hirpinia, in fase di cantierizzazione.

NEL PROGETTO ESECUTIVO LE RICHIESTE DEI COMUNI “IMPOSTE” DALLA REGIONE CAMPANIA. Il progetto esecutivo recepirà le indicazioni del territorio. Il via libera della Regione Campania è arrivato con la prescrizione che  “nel prosieguo della progettazione e nella successiva realizzazione dell’opera si tenga conto delti indicazioni e raccomandazioni espresse dai Comuni interessati con le relative seguenti deliberazioni di Consiglio Comunale: di Flumeri, giugno 2019; di Apice del 25 luglio 2019; di Ariano Irpino del 31 luglio 2019; di Savignano Irpino del 5 agosto 2019; di Greci del 5 agosto 2019; di Sant’Arcangelo Trimonte del 7 agosto 2019; di Buonalbergo del 17 ottobre 2019; di Montecalvo Irpino del 28 ottobre 2019 e di Villanova del Battista del 5/11/2019.

COSÌ LA HIRPINIA-ORSARA SUPERA LA FRANA DI MONTAGUTO E RIDISEGNA I COLLEGAMENTI TRA CAMPANIA E PUGLIA. La Hirpinia-Orsara ha avuto parere favorevole anche dalla Provincia di Avellino nel mese di giugno 2019. Il Presidente Domenico Biancardi ha firmato il decreto che dà il via libera all’opera nell’ambito della Conferenza dei Servizi in corso a Roma, dove tutti i Comuni interessati (Ariano Irpino, Flumeri, Savignano Irpino e Montaguto) hanno trasmesso i propri deliberati durante l’estate…

» CONTINUA A LEGGERE

Commenti

comments

Lascia un commento