Operaio a tempo indeterminato part-time al Comune di Montaguto: presa d’atto graduatoria definitiva e nomina commissione


Il 6 luglio 2017 il comune di Montaguto pubblicò un avviso pubblico per l’assunzione di operaio a tempo indeterminato part-time (18 ore settimanali). Inizialmente l’avviso era rivolto ai lavoratori già in servizio che avrebbero voluto spostarsi a Montaguto. Né il Ministero né la Regione hanno risposto alla richiesta né erano pervenute domande entro la scadenza dello scorso 6 agosto e pertanto, vigendo il silenzio-assenso, dopo 60 giorni il Comune ha potuto procedere all’espletamento della procedura selettiva.

È stata quindi indetta la procedura di selezione pubblica tramite le liste del competente Centro per l’impiego di Ariano Irpino (ai sensi dell’art. 16 della Legge n.5611987 e della Deliberazione della Giunta Regionale della Campania N. 2104/2004). Il Centro per l’Impiego ha comunicato i recapiti di due candidati da avviare a selezione.

Il Comune di Montaguto ha dunque provveduto alla nomina della Commissione giudicatrice che dovrà essere presieduta dal Responsabile dell’area tecnica e composta da altri due membri, scelti tra esperti appartenenti o appartenuti alla Pubblica amministrazione:

  • Responsabile del Servizio Tecnico – Geom. Arcangelo Caruso – Presidente
  • Responsabile dei Servizi Finanziari – Rag. Camillo Iagulli – Componente
  • Responsabile del Servizio Polizia Municipale – Dott. Angelo Bruno – Componente con funzioni di Segretario verbalizzante

La selezione accerta esclusivamente l’idoneità del candidato a svolgere le mansioni proprie della qualifica, categoria e profilo professionale del posto da ricoprire e non comporla alcuna valutazione comparativa.

Secondo il punto 2 dell’art.26 della Deliberazione della Giunta Regionale della Campania n. 2104/2004, la prova di idoneità consiste nello svolgimento di prove pratiche attitudinali ovvero in sperimentazioni lavorative i cui contenuti sono determinati con riferimento a quelli previsti nelle declaratorie e nei mansionari di qualifica, categoria e profilo professionale dei comparti di appartenenza od eventualmente anche nelle singole Amministrazioni. La selezione deve tendere ad accertare esclusivamente l’idoneità del lavoratore a svolgere le relative mansioni e non comporta valutazione comparativa.

» LEGGI LA DETERMINAZIONE n. 65

Commenti

comments

Lascia un commento