ORSARA, COMINCIA SABATO 2 LUGLIO LA 24esima FESTA DEL VINO


ORSARA DIPUGLIA – Ora è ufficiale: si terrà sabato 2 luglio la 24esima edizione della Festa del Vino e Galleria Enogastronomica Orsarese, vetrina delle migliori produzioni vinicole e dei sapori autentici della Puglia. Dalla mattina, i visitatori potranno usufruire del servizio garantito dalle guide turistiche per visitare i luoghi d’interesse del borgo. Con l’apertura della Galleria Enogastronomica, inizierà il percorso delle degustazioni.
Pietanze tipiche e vino di qualità andranno a caratterizzare il sentiero delle degustazioni. La Festa del Vino sarà caratterizzata, anche quest’anno, da una serie di iniziative collaterali. Il programma dettagliato della manifestazione sarà reso noto a giorni.
UNA FESTA, LA SUA STORIA. La prima Festa del Vino, a Orsara di Puglia, fu organizzata nel 1988. Venti e più anni fa, questo appuntamento si caratterizzava come una festa sostanzialmente locale, basata sulla valorizzazione delle tipicità gastronomiche e vinicole che gli orsaresi producevano soprattutto per l’uso familiare o comunque per un consumo limitato alla domanda interna del paese. Già allora, però, la Festa del Vino rivelava l’ambizione e l’esigenza della Comunità Orsarese di valorizzare e di promuovere la vocazione alla qualità alimentare e all’accoglienza. La Festa del Vino è stata una delle prime e più rilevanti occasioni per la Comunità Orsarese di prendere coscienza del valore assoluto rappresentato dalla capacità di produrre cose buone, di ottima qualità, per far apprezzare e far conoscere Orsara di Puglia.
A differenza di quanto accadeva alla fine degli anni ’80, col nuovo secolo l’evento ha acquisito una dimensione interregionale. Sono arrivati visitatori da tutta la provincia di Foggia ma anche dalle vicine regioni di Campania e Molise. I vini orsaresi, oggi, sono certificati, hanno ottenuto il marchio Daunia Igt (Identificazione GeograficaTipica) e una parte cospicua della produzione è destinata al mercato esterno. La Galleria Enogastronomica, al contrario del passato, valorizza non solo le produzioni vitivinicole di Orsara ma si è trasformata in piattaforma ideale per promuovere anche le eccellenze espresse da cantine come D’Araprì (San Severo),Terre Federiciane (San Severo), Teanum (San Paolo Civitate), Rocco Zambri (Bovino), “La Marchesa” (Lucera) e il Moscato di Trani, per citare solo quelle presenti all’ultima edizione. L’offerta delle tipicità gastronomiche orsaresi, inoltre, si è ampliata, professionalizzata ed è andata qualificandosi come la migliore in Provincia di Foggia. Un riconoscimento arrivato dal campo, dall’apprezzamento dei visitatori che sono arrivati sempre più numerosi, dalla valutazione di esperti che hanno inserito alcuni dei ristoranti orsaresi nelle guide enogastronomiche nazionali.
“E’ un percorso, questo, che deve moltissimo alla Festa del Vino – dichiara il sindaco Mario Simonelli – Si tratta di un cammino cui ha contribuito tutta la Comunità Orsarese. La Festa del Vino, al pari di altre importanti manifestazioni entrate a far parte del nostro modo di essere e di proporci, ha avuto un suo ruolo nel determinare le dinamiche che hanno portato a Orsara di Puglia i riconoscimenti della “Bandiera Arancione”, di “Cittaslow”, il marchio di “Comune Amico del Turismo Itinerante” e del circuito “Buona Puglia”. Per questo invito tutti gli amanti dei sapori buoni e autentici della nostra regione a condividere con noi la gioia e il gusto di questo appuntamento. Buona Festa del Vino a tutti”.

2011-06-22 12:45:52

0

Commenti

comments

Lascia un commento