ORSARA, ECCO 352MILA EURO DALLA PUGLIA SARANNO REALIZZATI TRE PROGETTI


Il Comune di Orsara è stato ammesso ai finanziamenti stanziati dalla Regione Puglia. Il comune dell’Orsa ha presentato ben quattro progetti riguardanti la valorizzazione boschiva, ma solamente tre sono stati concessi, e sono strutturati come segue. Per il primo progetto sono stati stanziati dalla Regione Puglia 145mila euro, che serviranno per la completa ristrutturazione del rifugio forestale "Le Querce"… (CONTINUA ALL’INTERNO)

L’inizio dei lavori è previsto per l’estate del 2011. A lavori ultimati la struttura sarà utilizzata per accogliere i visitatori. Per il secondo progetto la Regione Puglia erogherà  un importo pari a 120mila euro, fondi che serviranno alla rivitalizzazione dei boschi, con l’introduzione di latifoglie autoctone in località "Canale di Curcio". Il terzo punto sono previsti 87mila euro, che serviranno alla valorizzazione turistica della "Pineta Calabrese". L’intento della giunta guidata dal sindaco Mario Simonelli (nella foto), come si fa presente nel loro comunicato, è utilizzare questi tre finanziamenti per potenziare il livello di attrattività e di fruibilità del patrimonio ambientale e naturalistico orsarese: oltre milleduecento ettari di boschi, un sito di interesse comunitario (Sic) individuato nell’area che va dalla Valle del Cervaro al bosco Incoronata, in una zona bagnata dai torrenti Cervaro, Lavella e Sannoro.
Non solo il centro storico e le sue architetture, dunque, ma anche tutto il verde che abbraccia il cuore del borgo è destinato a diventare un elemento da valorizzare in ogni suo aspetto: didattico-scientifico, turistico, ludico e ricreativo. Un obiettivo cui tende coerentemente anche il Dpp, il Documento programmatico preliminare di Orsara pone le basi per un Piano Urbanistico Generale che coltivi concretamente l’obiettivo di realizzare qualità urbana e sviluppo sostenibile su tutto il territorio di Orsara di Puglia. La filiera bosco-energia, le strade paesaggio, la rigenerazione urbana e la fabbrica sostenibile: sono solo alcuni dei concetti chiave di un lavoro imponente. La necessità è quella di tracciare una via allo sviluppo di Orsara di Puglia che integri i percorsi segnati dall’inclusione nel progetto Hospitis (network regionale per l’ospitalità diffusa), il nuovo piano per la rete commerciale e il laboratorio di rigenerazione urbana con il mantenimento e potenziamento degli standard qualitativi che hanno portato all’assegnazione della Bandiera Arancione e del marchio Cittaslow.
Marianna de Mita

2011-03-02 15:14:34

0

Commenti

comments

Lascia un commento