OSSA UMANE, ECCO IL REFERTO DELLA ASL


Ossa umane, atto secondo. Dopo cinque mesi, la Asl di Ariano Irpino ha inviato al comune di Montaguto le analisi effettuate sui resti umani ritrovati in località Sorgenti-Pannizza dalla Polizia Municipale Valle del Cervaro. Un ritrovamento, quello del 16 ottobre scorso, del tutto fortuito. Questi i risultati dei rilievi: si tratta di resti umani con ossa calcinate, di data non recente ed età non molto avanzata. Non si è riuscito a capire se si trattasse di maschio o femmina. Le ossa, non complete, appartengono allo stesso scheletro, ma non ci sono segni di lesioni…

Questo l’elenco dei resti ritrovati: teschio con otto denti ben conservati, mascellare inferiore, femore, tibia, ulna, scapola, osso sacro, osso bacino e dodici vertebre. Non sono state però effettuate analisi specializzate, come ad esempio il Carbonio 14. Si è presunto che qualcuno le abbia probabilmente abbandonate su quella strada isolata che porta appunto a Contrada Pannizza, magari dopo alcuni lavori in casa. I resti dello scheletro non sono stati sottoposti a sequestro dall’autorità giudiziaria, per cui potranno essere sepolti nel cimitero di Montaguto.

 GUARDA LE FOTO DELLE OSSA RITROVATE

2009-04-16 14:30:50

8

Commenti

comments

Lascia un commento