PAPA FRANCESCO: ‘È LA CHIESA A DOVERSI AVVICINARE AGLI UOMINI’


di Lucia Cafazzo

In settimana, Papa Francesco uscendo dalla sua camera ha incontrato una Guardia Svizzera e gli ha chiesto se avesse passato lì tutta la notte. Quando egli ha risposto di si, il Papa è rientrato nella sua stanza, ha preso una sedia, una merendina e l’ha data al giovane.
Poi rientrato in sede, non prima di aver pregato, ha chiesto ancora alla guardia che se avesse avuto bisogno di qualcosa bastava bussasse alla sua porta.
Questi sono solo alcuni dei gesti e delle bellissime parole di misericordia e di amore che Papa Francesco abbia pronunciato da quando è stato eletto papa e con le quali si sta facendo conoscere dal mondo. E’ stato eletto da poco, ma con i suoi modi di essere e di agire ha già conquistato tutti. Un uomo con la croce di ferro, ma con il cuore d’oro e la Chiesa che non sta attraversando proprio un bel momento, aveva proprio bisogno di un esponente come lui. Un uomo semplice, umile che impersona alla lettera il vangelo di Cristo con la sua umiltà e semplicità, dalla scelta del nome del poverello di Assisi ai suoi bellissimi gesti. Taglia anche l’appartamento Papa Francesco. «Qui c’è spazio per 300 persone», mentre visita le stanze del Palazzo Apostolico ha chiesto di abitare «nella semplicità e nella condivisione». E così occuperà meno stanze e al trono preferisce un semplice seggio, un altro strappo al protocollo nella Sala Clementina. Il giovedì santo, poi, saranno i poveri le figure centrali della messa «in cena Domini». Ha dato disposizioni alla Caritas diocesana di distribuire i biglietti d’invito tra gli indigenti e celebrerà il rito della lavanda dei piedi in un carcere minorile di Roma. TANTISSIMI SEGNALI FORTI, IMPORTANTI E SIGNIFICATIVI Che siano questi i segni che aprano a una uova era per la Chiesa? Papa Francesco va in giro tra i fedeli dopo la messa. Va di persona a pagare il conto dell’albergo. A giudicare dalla storia nessun papa lo avrebbe fatto mai. Ha rifiutato oro e pellicce in cambio di cotone e ferro. Ha rifiutato le scarpe rosse in cambio di un paio nere semplici e usurate. "L’importante è che facciano il loro lavoro!"- avrebbe detto il papa. Ha frasi di misericordia per tutti, soprattutto per i più giovani. "Voglio chiedervi un favore: camminiamo tutti uniti, prendiamoci cura gli uni degli altri, prendetevi cura tra di voi, non facciamoci del male, curiamo la vita, curiamo la famiglia, curiamo la natura, curiamo i bambini, curiamo gli anziani, non dobbiamo avere timore della bontà e della tenerezza". Ha deciso di lasciare le porte della chiesa aperte anche in sua presenza. Ha allontanato immediatamente le persone coinvolte in scandali di pedofilia ( ricordiamo il cardinale Bernard Law). ha detto che queste persone devono stare in esilio. Ha scelto il nome Francesco perché rappresenta l’umiltà e la povertà. Si avvicina spontaneamente alle persone che desiderano ascoltarlo e parlargli. Il giorno della sua elezione si è presentato con " Buonasera, pregate per me" Si appresta a visitare i vari stati del mondo, è indubbiamente l’uomo disegnato da Dio per questa terra piena di odio e disgregazione. Avanti così Papa Francesco.

2013-03-24 17:47:50

0

Commenti

comments

Lascia un commento