PUGLIESE (GRANDE SUD) SI SCHIERA COI GIOVANI CARABINIERI VINCITORI DI CONCORSO


a cura di Lucia Cafazzo

“Il via libera definitivo del decreto legge sulla “spending review” al Senato suscitando forti preoccupazioni per le amare conseguenze su alcuni bandi di concorso apparentemente intoccabili". E’ quanto afferma l’On. Marco Pugliese, Parlamentare di Grande Sud e membro della VI Commissione Finanze di Montecitorio.

“In particolare – continua Pugliese – faccio riferimento al concorso pubblico per l’ammissione al 2° corso triennale (2012-2015) di 490 allievi marescialli del ruolo ispettori dell’Arma dei carabinieri ed a quello per il reclutamento di 1886 allievi carabinieri effettivi riservato ai volontari delle Forze armate in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale. Concorsi – spiega il Parlamentare di Grande Sud – che dopo l’approvazione del decreto legge sulla revisione della spesa pubblica rischiano di essere vanificati. Infatti, con l’applicazione della norma in merito al concorso per allievi carabinieri, su 1886 posti in graduatoria ne saranno arruolati solamente 241, mentre in riferimento al concorso per allievi Marescialli, è stata disposta la riduzione dei posti a concorso da 490 a 150".
Questi ragazzi – conclude Pugliese –  “vincitori di concorso” devono essere nelle condizioni di poter mettere in pratica il sogno che stavano per realizzare dopo tanti sacrifici. Grande Sud si impegna a seguire con attenzione la vicenda e ad interrogare il Ministro della difesa Di Paola affinché si pongano in essere tutte le iniziative possibili per salvaguardare il futuro di questi giovani.”

2012-10-03 16:31:07

3

Commenti

comments

Lascia un commento