Quasi pronto il video documentario del meraviglioso e importantissimo viaggio a New York e Toronto di Michele Pilla


A ottobre scorso il sottoscritto, Michele Pilla, è stato a New York e Toronto per conto di Montaguto. Nell’occasione, ho ritirato un meraviglioso premio conferito a me – e dedicato a tutti i montagutesi nel mondo – dall’Associazione “Amici di Totò… a prescindere! onlus” presso il prestigioso museo Italo-Americano a Manhattan (Little Italy): un premio conferito per il tg in dialetto internazionale, un riconoscimento per l’esportazione del dialetto montagutese nel mondo. Nell’occasione, ho conosciuto il meraviglioso Minguccio Del Core anche “dal vivo”, il nostro anchorman montaguto-canadese, e con lui ho condiviso questo magico momento. Non vi nascondo che l’emozione è stata tantissima, ed è stato il giusto regalo per i tanti anni di lavoro insieme. Minguccio è l’ambasciatore di Montaguto nel mondo.

Poi, in serata, c’è stato un incontro memorabile con il Presidente del Borough di Brooklyn, Mr. Eric L. Adams, che ho personalmente omaggiato con dei cadeau del nostro paesello: una mattonella del comune, una bella foto incorniciata dell’amico Orazio De Luca e una maglietta con la scritta “Io amo Montaguto”. I doni sono stati affissi all’interno del palazzo del Borough. L’occasione è stata inoltre propizia per conferire con il presidente – che tra l’altro è uno dei 5 vicesindaci di New York: gli ho parlato di Montaguto e gli ho confidato del sogno di poter organizzare un evento culturale che leghi il nostro paese a Brooklyn, nell’ambito dell’Italian American Heritage che ogni anno vede la città di Brooklyn legarsi appunto a un paese italiano (LEGGI L’ARTICOLO).

Il presidente Adams si è detto interessato all’iniziativa. Personalmente, farò di tutto perché si realizzi.

A New York ho incontrato anche l’amico Nicola Ricci, figlio di Michele e nipote di buonanima di zì Nicola e zì Letizia (LEGGI L’ARTICOLO).

In seconda battuta, il viaggio si è spostato poi in Canada, dove ho avuto modo di essere ospite dall’amico Minguccio e, finalmente, di rivedere dopo tanti anni il grande Vince Siniscalco e la sua famiglia. Nell’occasione, ho conferito proprio a Vince il titolo di “Montagutese dell’anno” per il suo straordinario successo a Toronto come imprenditore. Vecienz l’american, infatti, da anni porta in alto il nome di Montaguto e più volte ha donato al nostro paese importanti opere (ad esempio, il portone della chiesa o il lampadario). Inoltre, ho avuto modo di incontrare – con grande orgoglio – l’amico Raffaele Schiavone, anch’egli in Canada da anni, e ho portato tramite le pagine di questo sito il suo saluto a tutti i montagutesi.

Bene, tra qualche giorno sarà pronto e disponibile su Montaguto.com il racconto video di questo meraviglioso viaggio. Ancora un po’ di pazienza e poi vi porterò con me, ancora una volta, oltreoceano, in un viaggio da sogno!

Commenti

comments

Lascia un commento