Restieri: «Ecco perché siamo rimasti fuori»

Ed ecco i motivi che hanno spinto l’ex vicesindaco di Montaguto, Angela Restieri, a fare dietrofront al momento della presentazione della lista in rosa, come spiegato al quotidiano Ottopagine.

Angela Restieri, ex vicesindaco di Montaguto, all’indomani della presentazione delle liste spiega il perché del suo dietrofront al momento della registrazione della lista in rosa pronta a correre contro quella del primo cittadino uscente Giuseppe Andreano…

“Ci siamo recate al Comune di Montaguto – racconta la Restieri – per presentare la nostra lista, ma venendo a conoscenza di alcuni nominativi della lista avversaria che conosciamo bene, abbiamo deciso di abbandonare la competizione elettorale…”. E poi chiarisce anche il perché di questa scelta: “Abbiamo cambiato idea – ha continuato a spiegare – perché è risaputo che nel confrontarsi con alcuni soggetti negativi, si rischia esclusivamente di perdere in dignità. Nella vita – aggiunge la Restieri – bisogna sempre confrontarsi con chi è migliore di noi per riuscire ad apprendere sempre di più e a migliorare, non bisogna mai confrontarsi con chi non può dare nulla, perché non ha niente da dare né a livello umano, né a livello intellettuale, perché così facendo, non solo non si migliora, anzi si peggiora, perdendo tutto ciò che si ha di positivo. Siamo certe che in queste condizioni la cittadinanza di Montaguto, saprà bene come agire dando la giusta misura di quella che è, ed è sempre stata, la forza elettorale di un Sindaco e di una Giunta comunale che svolgono questo ruolo avendo contribuito al raggiungimento dei risultati elettorali della scorsa tornata con meno del 25 per cento del totale delle preferenze ottenute dall’intera lista risultata vincente”.

Dunque la squadra della Restieri ha voluto lasciare che Andreano si confrontasse esclusivamente con il paese. Il quorum è, infatti, un avversario altrettanto temibile. Se per andare a votare “Uniti e solidali per il Progresso” non si dovesse raggiungere il 50 per cento più uno degli elettori aventi diritto, il Comune verrebbe commissariato. Ricordiamo che ufficialmente vi sono 588 elettori, compresi quelli all’estero, ma in realtà Montaguto conta a stento 500 abitanti con 430 elettori effettivi, in quanto un buon incremento della popolazione si raggiunge nel solo mese di agosto.

(Fonte Ottopagine)

2009-05-11 16:42:27

Commenti

comments

Lascia un Commento