RINVIATA LA VIDEOINTERVISTA AL GIORNALISTA PIETRO DE MICHELE


E’ rinviata alla prossima settimana la videointervista in programma domani sera al direttore del Castello di Panni, Pietro De Michele, a causa di un piccolo contrattempo. Il collegamento si farà la settimana prossima e si tratteranno due temi fondamentali: la Struttura Albergo-Ristorante-Maneggio "Monti Dauni" di Panni, opera incompiuta, e l’ex orfanotrofio Iagulli di Montaguto, altro edificio abbandonato a sé stesso, che significa sperpero di danaro pubblico.

Due inchieste, queste, per le quali il bisogno di risposte è fortissimo. Vorremmo, infatti, che le istituzioni preposte ci spiegassero come mai la situazione è ancora in fase di stallo. Come mai non si fa nulla per sfruttare queste due strutture. Come mai è rimasto tutto com’è.
La tematica è trattata nel giornale "Il Castello" numero 4 di ottobre 2011, alle pagine 22 e 23, che vi proponiamo in pdf qui su Montaguto.com, per gentile concessione del direttore De Michele. "Sono problematiche ‘vecchie’ ma che devono trovare una ‘gestione diversa’ per alcune di esse e soluzioni, o almeno prenderle in considerazione, per altre – scrive Pietro -. Ho ribadito più volte nel corso dell’articolo, e in questa sede lo ribadisco, che le mie non sono critiche fini a sé stesse bensì una presa di coscienza allargata a molti di noi pannesi di cui, com’è mio preciso dovere, mi faccio portavoce. Nello specifico, la struttura Albergo-Ristorante-Maneggio "Monti Dauni" fu inaugurata il 6 agosto 1998 con giubilo popolare, messa in opera con un finanziamento della CEE pari a circa 5 miliardi di lire e ben gestita, nei primi anni, da una cooperativa di lavoro di Monteleone di Puglia. Da circa 7-8 anni sulla stessa struttura è calato un sipario di ferro, impossibile da sollevare, e ogni tentativo risolutivo sembra improduttivo ed inefficace, un vero e proprio tabù, anche se intorno ad essa circolano voci e soltanto voci, di possibili soluzioni in tempi brevi. Fino ad oggi, guardando le poche foto a corredo, possiamo soltanto prendere atto che la struttura è adibita, da anni, a uso "stalla", con gli escrementi degli animali ricoverati che ormai fanno da pavimento a quasi tutto il ristorante. Le stanze, ancora con letti, armadi, comodini e tutto ciò che occorre per una più che ottima ospitalità ai turisti, sono a soqquadro, porte e vetri frantumati, il forno per le pizze e la cucina sono esposte al pubblico ludibrio nell’androne della struttura. Queste inchieste intendono dunque porre alla generale attenzione questi problemi, e non certo trovare risoluzione ad essi, compito che spetta ad altri".
Allo stesso modo, l’ex orfanotrofio Iagulli, i cui lavori si sono arenati il 20 giugno 1996. Da allora, niente più si è mosso, dopo un investimento di 213 milioni. Nel programma della giunta Andreano si leggeva proprio questo: "Inoltre, si provvederà alla sistemazione sede comunale e, soprattutto, a ristrutturare il fabbricato di Via Iagulli (ex Orfanotrofio, i cui lavori sarebbero dovuti esser completati nel 1996 e ora abbandonato), che sarà adibito a centro dimora per gli anziani". Manco a dirlo, non è successo nulla di tutto ciò. E dunque, anche di questo parleremo con Pietro De Michele, oltre ovviamente a chiacchierare di altre tematiche relative ai nostri due paesi.
Dunque, confermiamo la video diretta web che si terrà martedì 25 ottobre a cominciare dalle 21,30 e sarà visionabile sia su Montaguto.com che sul blog Il Castello. Chi vorrà intervenire lo potrà fare soltanto scrivendo sulla chat sottostante il riquadro della tv.
Michele Pilla
La struttura Albergo-Ristorante-Maneggio "Monti Dauni" di Panni
L’ex orfanotrofio Iagulli

2011-10-24 01:26:45

2

Commenti

comments

Lascia un commento