ROSETOSBANDA, GRANDE FESTIVAL MUSICALE DAL 3 AL 6 AGOSTO 2011


Un festival itinerante per accendere di musica, arte e vitalità i vicoli, le strade e la gente, in quello che per quattro intensi giorni si trasformerà in un villaggio delle arti. E’ il festival “RosetoSbanda”, in programma a Roseto Valfortore dal 3 al 6 agosto con un ricco programma e proposte culturali originali e variegate. Quattro giorni di appuntamenti, reading letterari, spettacoli e stage teatrali; appuntamenti di teatro famiglia e anteprima del “Premio Lupo”.
Grande chiusura, infine, con il concerto di Paolo Benvegnù, originale ed apprezzato cantautore, e dei Ratafiamm, band d’origine foggiana fondata nel 1996 da Enrico Cibelli e Andrea de Nittis.
L’iniziativa è alla sua prima edizione ed è organizzata dalla Piccola compagnia impertinente di Foggia (cui è stata affidata la direzione artistica) con il contributo della Regione Puglia e della locale amministrazione.
Il Festival, che rientra nel cartellone degli eventi estivi di Roseto Valfortore, è dedicato a Leonard Falcone, rosetano doc, nato nel centro dauno alla fine dell’800 ed emigrato negli U.S.A giovanissimo, dove divenne uno dei più grandi direttori d’orchestra bandistica.
L’idea di partenza è proprio quella della Banda, che attraversa il paese portando la festa. “Vogliamo un festival che ricordi le chiassose feste di paese, quelle in cui si scende di corsa per strada perché la banda sta passando e nessuno vuole perdere la scia. C’è il buon teatro, c’è la grande musica, c’è l’idea di raccontare storie con la sabbia, ci sono luoghi che si coloreranno dal tramonto alla notte”. Spiega così la prima edizione di RosetoSbanda il suo direttore artistico, Pierluigi Bevilacqua, puntando tutto sulla possibilità che Roseto possa accogliere chi vorrà passare di lì e “offrirsi” attraverso spettacoli, performance, incontri culturali, per far sì che la Provincia e la dimensione fuori dal tempo di un paese con grande vitalità come Roseto dia occasione di vivere l’estate in un modo differente.
Non sarà, dunque, un luogo il fulcro di RosetoSbanda, ma i luoghi e le persone che li vorranno abitare. La particolarità del Festival rosetano, infatti, risiede proprio nella volontà di essere pensato per la gente e tra la gente. Rientrano in quest’ottica le originali performance Bicicaffè de “La settimana dopo” ed il suo affabile e socievole gruppo di attori che attraverserà il centro di Roseto offrendo un gustoso caffè biologico ed improvvisando con avventori, turisti e residenti originali e irripetibili performance teatrali (4 e 5 agosto, dalle 19.00); ancora, il centro si vestirà delle atmosfere fascinose e amabilmente retrò delle The Sgirlies Chantant (Teatro Instabile di Aosta & La settimana dopo) che eseguiranno brani “a cappella” o accompagnati da un ensemble ritmico composto da pettine, boccetta di profumo e tacco a spillo (4 e 5 agosto, dalle 21). Irrinunciabile, il 4 agosto, l’appuntamento con la ConturBand che attraverserà l’intero paese con il suo stuolo di musicisti in divisa rossa pronti a portare la festa di casa in casa. Previsti anche assaggi e reading letterari, con l’anteprima del Premio Lupo, e tre spettacoli teatrali: Pinocchio di e con Flavio Albanese (3 agosto, alle 21.30), La gabbianella e il gatto della Piccola compagnia impertinente (4 agosto, alle 20.00) e Mannaggia a mort – Teatro Kukulà (6 agosto, alle 19.00). Flavio Albanese sarà anche conduttore di un workshop teatrale “Senza trama né finale”, in programma dal 1° al 6 agosto, incentrato sull’opera di Anton Checov con mise en espace finale il 6 agosto, alle 20. E poi istallazioni, mostre fotografiche e le suggestive performance di Sand Art di Gabriella Compagnone. La musica, invece, aprirà e chiuderà l’esperienza di RosetoSbanda: si inizia con Hathor Plectrum Quartet (il 3 agosto, alle 20.00) e si chiude con il concerto finale di Paolo Benvegnù aperto dai Ratafiamm (6 agosto, dalle 21.30) Tutti gli appuntamenti in cartellone saranno ad ingresso libero.
“Tanti sono e saranno i dubbi, gli aggiustamenti in corsa, le correzioni – conclude Bevilacqua – ma una cosa ci rende orgogliosi prima del tempo: la qualità di RosetoSbanda. Vogliamo che in un posto piccolo e protetto possa esserci la concentrazione di artisti con idee nuove da mostrare alla gente. L’idea che chi “ce l’ha fatta” possa incontrare chi “ce la sta facendo” è quella che muove il nostro progetto”.
Infoline: 320.21.35.391
Ufficio stampa: 328.09.19.338
IL PROGRAMMA:
 3 AGOSTO
Ore 19.00 Cerimonia di apertura – installazioni di Maria Grazia De Rosa
Ore 20.00 Hathor Plectrum Quartet – Fontana vecchia & Angolo delle rose + Anteprima Premio Lupo, assaggi letterari
Ore 21.30 Pinocchio – Flavio Albanese – Anfiteatro
 4 AGOSTO
Dalle Ore 19 – Bicicaffè – La settimana dopo + ConturBand live – itinerante
Dalle 20.00 – La gabbianella e il gatto – Piccola compagnia impertinente – Villa della Forestale
Dalle 21.00 – The Sgirlies Chantant – ‘Teatro instabile di Aosta’ & ‘La settimana dopo’ – Piazza Bartolomeo III da Capua
Dalle 22.00 – ConturBand live – Anfiteatro
 5 AGOSTO
Ore 19.00 – Bicicaffè – La settimana dopo – itinerante
Dalle 21.00 – The Sgirlies Chantant – ‘Teatro instabile di Aosta’ & ‘La settimana dopo’ – Largo mercato
Ore 22.00 – Sand art – Gabriella Compagnone + Anteprima Premio Lupo, assaggi letterari – Piazza Bartolomeo III di Capua
 6 AGOSTO
Aperitivo di fine festival
Dalle 19.00 – Principio attivo Teatro Kukulà – Piazza Pino Ronca – Mannaggia a mort – Largo mercato
Ore 20.00 Mise en espace – workshop teatrale “senza trama né finale” condotto da Flavio Albanese – ‘piccolo anfiteatro’ – via vetruscelli
Dalle ore 21.30 – Paolo Benvegnù + Ratafiamm – anfiteatro
Dalle 23.00 – Notte bianca a cura de “Lo chalet”
 ATTIVITA’ COLLATERALI:
Seminario teatrale Senza trama né finale condotto da Flavio Albanese (1 – 6 agosto)
Proiezione fotografica Il vento fa il suo giro – Foto a cura di Arianna Forcella
Anteprima Premio Lupo – Assaggi letterari (3 e 5 agosto)
Mercatino dell’artigianato (5 e 6 agosto)

2011-07-27 17:39:19

0

Commenti

comments

Lascia un commento