Sabato 11 marzo ad Ariano il premio Sublimitas: un’edizione senza precedenti per lo spessore artistico e culturale dei premiandi


Ariano Irpino – Sublimitas Il premio “vola”negli States. È scattato il fatidico conto alla rovescia in vista della prossima edizione, che si preannuncia stellare, del Premio Sublimitas, alto riconoscimento internazionale alla carriera. Quest’anno il premio è “volato” negli States grazie all’Associazione Nazionale Polizia di Stato e alla dirigente del Commissariato di Polizia di Ariano Irpino, Maria Felicia Salerno, ed è stato assegnato al famoso chef di origini irpine, Rocco Di Spirito.

La conduzione della serata è affidata ad Antonio Perna e Barbara Ciarcia. La regia dell’evento è curata dal direttore artistico Fabio Pedagna.

Parterre di ospiti eccellenti, un’edizione senza precedenti per lo spessore artistico e culturale dei premiandi. Di livello la rosa dei nomi dei giornalisti che riceveranno l’ambito e prestigioso riconoscimento alla carriera, e così quella degli artisti e dei rappresentanti del mondo culturale e accademico. Spiccano su tutti i nomi del linguista Nicola De Blasi e dello scrittore Pino Aprile.

«È l’unico vero premio che si dà al Sud e alle sue eccellenze – ribadisce Peppino Colarusso, patron dell’evento -. Tutti provano a imitarci ma senza successo».

Sabato 11 marzo alle ore 20.30 presso il Park Hotel L’Incontro di Ariano si svolgerà l’attesa manifestazione, la più rinomata e importante d’Irpinia e della Campania. Una serata che si annuncia davvero emozionante. Ecco l’elenco dei premiandi: Pino Aprile, Pino Scaccia, Antonio Caggiano, Gianfranco Coppola, Nicola De Blasi, Marco Di Donato, Antonio Vetrone, Maria Felicia Salerno, Filomena Scippa, Luigi Botte, Vincenzo D’Onofrio, Gaetano Telesio, Gaetano Bernardi, Gerardo Carmine Gargiulo, Giambattista Assanti, Salvatore Misticone (Scapece), Giuseppe Cindolo, Francesco Tommaso Merone, Giuseppina Iris Tucci, Giovanni Fuccio, Danilo Iervolino.

Anche Montaguto.com sarà presente all’evento, con una menzione speciale al direttore Michele Pilla per il tg in dialetto “Cerase cerase… ognuno a la casa”.

Menzione speciale anche a Franco Di Cecilia, Nello Fontanella, Raffaele De Francesco, Lorenzo Del Boca, Filippo Zerbi, Nicolò D’Amico, Martina Novi, Massimo Vincenzo Modeo.

Nelle passate edizioni hanno ricevuto il ‘Sublimitas’: Matteo Piantedosi, vice capo della Polizia, i questori Sergio Bracco, Antonio Borrelli e Salvatore La Porta, i prefetti Umberto Guidato e Carlo Sessa, l’ex presidente dell’Unione industriali di Avellino, Sabino Basso, il capo della Procura della Repubblica di Avellino, Rosario Cantelmo, e il facente funzioni di Benevento, Giovanni Conzo, il magistrato antimafia Francesco Soviero, il capo del cerimoniale di Palazzo Chigi, Gerardo Capozza, la cantante Monica Sarnelli, la storica band di Pino Daniele (Rino Zurzolo, Jò Amoruso, Tony Esposito e Antonio Onorato), il compianto Mario da Vincia, il cantautore Tony Santagata, i giornalisti Rai Attilio Romita, Ettore de Lorenzo, Luciano Ghelfi, Gianni Porcelli, Massimo Ravel, Andrea Covotta, Marcello Masi, il presidente dell’Odg della Campania Ottavio Lucarelli.

Commenti

comments

Lascia un commento