SAVIGNANO, CONTINUA IL DIBATTITO… E DOMANI IL SINDACO RISPONDE!


La mancata festa di Sant’Anna a Savignano ha non poco scatenato la nostra Soniam e il caro amico Anonimo (che ringraziamo a nostra volta per essere presente sul sito!). Il dibattito, correttissimo e tra persone civili, sta davvero appassionando anche i nostri lettori. E allora, pubblichiamo la terza puntata, il terzo botta e risposta con una lieta sorpresa. Il sindaco Oreste Ciasullo ci ha detto che in questi giorni ci manifesterà il suo pensiero in merito. Vi annuncio solo che sembra essere d’accordo con quanto dice Soniam… Di più, non vi svelo. Ecco il dialogo tra Anonimo e Soniam.

ANONIMO
Ciao Soniam, sono ancora l’Anonimo e voglio dirti, innamnzi tutto, che non appartengo ad alcun sito particolare, ma volo dappertutto e da tutti apprendo e a tutti cerco di dare un po’ del mio disturbo (Nu poch a pp’dun n’n fa mall a nisciun). A proposito dei siti di Savignano “bannati” dai rispettivi responsabili, penso che sia successo quello che fosse giusto che succedesse: non si posono esprimere i propri pensieri o le proprie frustrazioni usando frasi scurrili e offendendo persone fisiche al limite della decenza e della legalità servendosi di un qualsiasi nomignolo. Penso che discutere e manifestare civilmente il proprio pensiero non offenda ma serva di apporto alle discussioni. Sul fatto dell’Anonimato poi ci sarebbe una bellla elucubrazione, esempio: Io sono Anonimo e tu non puoi chiamarmi per nome, Tu sei Soniam e io ti chiamo per nome, ma sei ugualmente una rispettabile sconosciuta: Allora?
Hai ben capito che sono arrabbiato e il dente batte dove la lingua duole (al contrario), e mi imbestialisco di più ad ascoltare certi stati di rassegnazioni del tipo "E chè ijma fa?, oramaj la tenim e chè cj putim fa?", quando i napoletani continuano a buttare il sacchetto della munnezza dal finestrino dell’auto (a ro goglj,, coglj) con strafottenza e dice "chè tengh a verè, cu tanta muntagn sparut vuless’n jettà la munnezza prop’t a Chiaian? Chist so Pazz!".
Savignano ha fatto bella figura in Italia e a Napoli quando ha mostrato, con l’aiuto di tutti i paesini vicini, il civile dissenso, anche quando a costo di farsi sfracellare la testa , mantenne per l’appunto la testa alta, ma da quando si è cominciato a mercanteggiare, non siamo più credibili e abbiamo abbassato la testa e a pensare: "E chè jima fa?" Quel mercanteggiare ha psicologicamente fatto "avascià li vrecchj" a parecchie persone oneste e magari ne farà ringalluzzire altre in occasione delle prossime elezioni., pensando alla cuccagna sulla quale non mancheranno miliardi di mosche provenienti dalla munnezza di Pustarza.
Rispondo all’ultimo quesito: A che serve avvelenarsi l’anima?
Cara Soniam, il territorio della Pustarza è immenso e potrebbe accogliere munnezza per cento anni e se noi non rimanessimo con gli occhi aperti non ce la toglierà più nessuno. Ha dovuto lottare tanto Ariano con i suoi 25000 abitanti e cosa potremmo fare noi con qualche centinaio di ottantenni, prossimi a godersi l’ospitalità dell’Ospizio in costruzione (se la goduria gliela concederanno le macchine e le moto che gli sfrecciano davanti appena metteranno il naso fuori dal portone!)
Per tornare all’oggetto iniziale sulla mancata festa di Sant’Anna: penso che poteva essere un’occasione per manifestare al publico e ai media tutto il nostro disaggio e disappunto, (visto che simm rimast sul in tre…), purtroppo l’unico dibattito è rimasto su te e me su Montaguto.com (e simm’ semp in tre) che ringrazio per l’ospitalità.
Saluti a tutti!

SONIAM
Caro anonimo, sai che ti dico? La discarica di Pustarza c’è e speriamo che quando la cuccagna sia finita la sfruttino creando altre risorse per il bene del paese! Questo dibattito mi coinvolge e mi porta a dire cose che, ripeto, sul sito non credo sia l’ideale parlarne. Dici che abbassiamo la testa e ci rassegnamo… Tu dimmi: cosa vorresti fare? Non è rassegnazione, bensì sconforto e penso che se non ci fosse politica, andrebbe tutto meglio non credi? Penso che basti così. Ti saluto: soniam. Ciao anonimo.

SALTA LA FESTA DI SANT’ANNA NIENTE FESTA: A CHE PRO?

SAVIGNANO, ECCO UN MOTIVO SI ACCENDE IL DIBATTITO

2008-08-02 00:56:01

3112

Commenti

comments

Lascia un commento