SAVIGNANO, INAUGURATA LA CASA-ALBERGO: OSPITERA’ IL FOGGIA DI ZEMAN


Giornata ricca di appuntamenti a Savignano. Venerdì alle ore 18.00 si è inaugurata dopo anni di lavoro ed un lungo e tormentoso percorso la Casa Albergo di Sant’Anna. È di qualche giorno fa la notizia che ospiterà il Foggia calcio di Casillo, Pavone e Zeman. La triade ha scelto l’incantevole località dell’Ufita per ripartire.

» GUARDA LE FOTO DELL’INAUGURAZIONE DELLA CASA-ALBERGO SANT’ANNA

I “satanelli” si alleneranno, per circa quindici giorni, presso le strutture sportive di Savignano Irpino.

Nata come casa accoglienza per gli anziani, ha avuto una dura battuta d’arresto con il terremoto dell’80 che causò un capovolgimento nella programmazione dei comuni irpini tale da portare in secondo piano la realizzazione di questa struttura. Solo con l’amministrazione savignanese quinquennale che va dal 1999 al 2004 si presentò un progetto alla Regione Campania a cui seguì un finanziamento di circa cinquecentomila euro.

Con Oreste Ciasullo e con la subentrante amministrazione negli anni a seguire si è portato avanti questo progetto con non poche difficoltà. I fondi infatti risultarono insufficienti per la realizzazione della struttura così come era stata concepita. E’ toccato al comune l’arduo compito di reperire i soldi per quella che sarebbe stata poi la spesa complessiva di un milione e duecentomila euro. Il 29 ottobre del 2007 si è riusciti così a posare la prima pietra oggi conservata ancora in una teca speciale nelle fondamenta con l’incisione di questa data. Ma dalla realizzazione di una casa accoglienza per gli anziani si è pensato bene di destinare la struttura a qualcosa di più ampio. Nasce così la Casa albergo Sant’Anna.

“Una scelta nata dall’esigenza di garantire a tutti – anziani, famiglie e turisti – la possibilità di sostare in un posto tranquillo e sereno, con tutti i comfort possibili”, ha affermato il sindaco di Savignano. La Casa consta di 15 stanze per un totale di 28 posti. C’è un’accogliente sala pranzo dove alla fine del discorso ufficiale e dopo la benedizione di don Vincenzo, parroco del paese, è stato offerto un gradito buffet sapientemente realizzato dalla Taverna delle Monache. Inoltre a breve verrà terminata la cappella.

Ringraziamenti particolari sono stati rivolti alle personalità religiose, politiche ed amministrative giunte lì per l’occasione, all’ingegner Norcia dell’ufficio tecnico di Savignano, all’architetto Donatella Martino, a cui si devono le modifiche apportare per la realizzazione della struttura cosi come oggi si presenta. A chi per tre anni ha lavorato manualmente: la ditta Sarcorsi di Pomigliano D’Arco e alla So.Me. di Montemiletto, che ha curato gli arredi. A conclusione dell’inaugurazione della Casa Albergo e in occasione del gemellaggio con  Essenbach, comune tedesco di 11.027 abitanti, situato nel land della Baviera si è proseguito alle ore 21.00 con la “Festa della Birra”. Per l’occasione, è arrivato in Irpinia il sindaco della località bavarese Fritz Wittmann, accompagnato da altri esponenti della sua amministrazione.

(Monica De Mita)

2010-08-07 22:01:13

Commenti

comments

Lascia un commento