SAVIGNANO, STASERA ARRIVA NEK. ED ECCO LE FOTO DEL CONCERTO DI ARISA


Grandi appuntamenti con la musica a Savignano. Questa sera è infatti atteso Nek e si prevede il pienone a Corso Vittorio Emanuele. Domani sera sarà la volta dei Dik Dik, mentre il 14 arriveranno i due comici di Zelig, Bruce Ketta e Kalabrugovich. Cartellone ricco anche quest’anno, per l’estate savignanese, grazie all’impegno congiunto di amministrazione comunale, comitato festa Sant’Anna e Pro Loco.Intanto, due giorni fa è ritornata Arisa. Finalmente il tempo è stato clemente e i giorni di attesa sono serviti a vederla in piena forma, con una band affiatata e soprattutto con un pubblico partecipe ed esente da scariche di pioggia.

Alle 18 del pomeriggio un cielo grigio sembrava presagire che anche l’esibizione di ieri,  rinviata lo scorso 27 luglio, come inizialmente era in programma, causa maltempo, rischiasse di non andare a buon fine. Alle ore 20,30 abbiamo trovato la cantante a cena, insieme a tutto lo staff nella “Taverna degli artisti”. I primi ad uscire sono stati i  musicisti, con pantalone nero e camicia bianca.  Subito dopo sulle note di una della canzoni meno conosciute dell’artista la sua entrata, con il pubblico che l’acclamava e l’applaudiva. Un’Arisa simpatica, anche lei con pantaloni neri alti fin sotto il seno, camicia bianca e bretelle. Ci sono stati ben quattro cambi d’abito durante la serata. Lo striscione del fan club di “Manocalzati” era in bella vista sulla ringhiera di un balcone. “Li ringrazio di cuore, mi seguono ovunque nei concerti del Sud Italia”. Momenti di allegria si sono alternati a momenti di tenerezza come quando ha cantato “Piccola rosa” dedicandola a tutti i bambini in piazza, oltre alla bimba ispiratrice della stessa. Un piccolo problema tecnico al basso ha mostrato Arisa in grande stile che ha dovuto improvvisare qualcosa. E’ stato così, in duetto con il suo nuovo pianista, ha intonato “Se telefonando” e “Vecchia America”, un fuori programma squisito. Graditissimo e divertente è stato lo sketch di due membri della band che hanno egregiamente imitato un battibecco tra Renato Zero e Patty Pravo. Bis per “Ma l’amore no” cantata da lei con il pubblico che l’accompagnava e poi solo dal pubblico su richiesta della cantante. Una serata davvero ben riuscita terminata con un omaggio floreale da parte del comitato festa Sant’Anna e dal Sindaco Oreste Ciasullo a cui sono andati i ringraziamenti finali di Arisa.

Monica de Mita
(Foto di Marianna De Mita)

2010-08-12 10:37:59

1

Commenti

comments

Lascia un commento