SEGNALETICA INADEGUATA, MOLTI CREDONO CHE LA STRADA STATALE 90 SIA APERTA


Segnaletica inadeguata, carente, insufficiente. Ancora oggi, 10 giugno 2010, c’è chi è convinto che la strada sia aperta. Probabilmente è stata fatta confusione con l’apertura della ferrovia. Ma c’è pure chi non è assolutamente a conoscenza del problema. Arrivati al bivio di Savignano Scalo, l’unico luogo dov’è illustrata la situazione, è facile ignorare i cartelli che indicano l’interruzione della strada. Prima di Savignano, c’è un cartello ad Ariano Irpino, ma in tutta onestà non lo si nota poi molto. A Savignano Scalo questa è la situazione: due cartelli bassi che vedete in foto e alcuni cartelli blu che indicano la via per Savignano, Anzano, Accadia e Monteleone. La scritta per Foggia è indicata sul muro, con vernice… (CONTINUA ALL’INTERNO CON FOTO)
GUARDA LE FOTO DELLA SCARSA SEGNALETICA

Ma è così complicato installare una segnaletica migliore? Tra l’altro, non c’è neanche un cartello che indichi Montaguto. Una cosa scandalosa! L’unico è posto poco prima della Ciccotonno, in una curva. Poi, null’altro. Montaguto non è preso assolutamente in considerazione. Di fatto, la situazione è la stessa di quattro anni fa. Adesso, la riapertura della strada sembra avvicinarsi sempre più, ma ancora in questi giorni vi sono tante persone che arrivano al piede frana e sono costrette a tornare indietro. E’ di ieri la storia del camionista belga arrivato porprio sotto al piede della frana. Avrebbe voluto proseguire a ogni costo, ma i militari gliel’hanno giustamente impedito. E’ stata anche installata una barra e sorvegliano la zona. Il tir ha effettuato una complicata manovra di inversione ed è tornato indietro. Qualche giorno fa un’altra auto, è dovuta tornare indietro e anche stamattina un automobilista, arrivato alloscalo di Greci, ci ha chiesto informazioni per Foggia. Maledetta segnaletica carente…

Michele Pilla

2010-06-10 17:54:46

3

Commenti

comments

Lascia un commento