SERATONA: PIAZZA PIENA CON ORIETTA!


Un successo. Piazza IV Novembre brulicava di gente già dalle 20.00, coi venditori ambulanti accorsi già a metà pomeriggio. Tra questi, tre bancarelle di panini, una di caramelle e dolciumi e finanche una di crepes. Da queste parti, non si erano mai viste. Dovevano aver fiutato l’affare, loro. L’esperienza gliel’ha fatto presagire e così, quando alle ore 18.54 Orietta Berti è arrivata in paese si è capito che ci sarebbe stato il pienone. Già alle 19.20, dopo i fuochi d’artificio per la seconda festa patronale in onore di San Crescenzo e San Rocco, la Berti è salita sul palco e ha iniziato le prove. Un palco acchittato a dovere, con una sua gigantografia e un impianto degno di nota.

GUARDA LE FOTO

Lei, di fatto, si è dimostrata un’artista in tutto e per tutto. Prima di iniziare, era stata avvicinata da una coppia sulla cinquantina: “Signora Berti, siamo qui apposta per lei. Veniamo da Mantova”. Espressione di sorpresa, un sorriso carico di orgoglio. Questo il biglietto da visita di un personaggio che fa parte del mondo dello spettacolo da ormai quarantasei anni. Disponibile, cortese, senza negare a nessuno una stretta di mano, una foto o un’autografo. E allora non sorprende che alle 21.48, quando sale sul palco, la platea è vasta. Tantissime i volti nuovi di gente venuta da fuori, da lontano. Montaguto è presente. Sono tutti lì, nel centro nevralgico del paese, di fronte alla fontana nuova. Orietta Berti ricorda i 5 anni di lavoro col maestro Demo Morselli a Buona Domenica, il quale ha collaborato con lei per il suo nuovo disco, Exitos Latinos. Una scaletta ricca, che è andata dai grandi successi quali “Finché la barca va”, “Tu sei quello”, “Io ti darò di più”, “La voce del silenzio”, “In via dei ciclamini”, ai pezzi nuovi, spagnoleggianti, come “Besame mucho” e “Quien sera”. A metà spettacolo, un gruppo di ragazzi le ha mostrato un divertente striscione che la Berti ha apprezzato e portato sul palco: “Finché la barca va, noi la seguiremo a nuoto”. Firmato, i ragazzi di Termoli, Foggia e Salerno (nella foto, lo striscione).
“E’ stata una serata calorosa – ha detto a fine serata -. Nonostante il vento, che spesso mi ha girato i fogli delle canzoni. C’è stata un po’ di paura per il tempo, sembrava volesse piovere e invece per fortuna è andato tutto liscio. Ringrazio il pubblico di Montaguto, presente in massa. E un saluto a voi del sito”. Dopo due ore di spettacolo e i ringraziamenti di rito a Comune, Pro Loco e staff tecnico, l’Orietta nazionale non si è negata a richieste d’autografi e fotografie. Un ringraziamento particolare da parte della Mi.Dra.Max. Production e di Montaguto.com per la disponibilità a realizzare un video con lo slogan: “Montaguto.com… il mondo sta cambiando!”.

2008-08-12 16:19:51

5

Commenti

comments

Lascia un commento