SERIE B | Si riparte! L’Avellino questa sera ospita il Brescia

In un “Partenio-Lombardi” quasi deserto, comincerà molto soft la prima di campionato per l’Avellino di Walter Novellino. Questa sera alle 20.30 riparte il campionato dei lupi, che ospiteranno tra le mura amiche il Brescia.

Gli ultimi colpi di mercato, Leonardo Morosini e Riccardo Marchizza non hanno entusiasmato la piazza irpina: pochi, infatti, i biglietti venduti per la prima gara ufficiale del nuovo campionato di Serie B. Saranno circa 4.000 i tifosi che assisteranno al match contro i lombardi.

Sulla panchina bresciana ci sarà il tecnico Boscaglia, che ritorna in Lombardia a due anni di distanza. Mercato ancora aperto e quindi rose ancora incomplete, con la condizione fisica che comunque non è al top. In casa Avellino, Novellino non ha particolari problemi di formazione, eccezion fatta per la squalifica di Bidaoui, che resterà ai box due turni. Sarà classico 4-4-1-1 con Lezzerini tra i pali preferito a Radu, che partirà alla volta dell’under 21 romena la settimana prossima. A destra Laverone, a sinistra Rizzato, coi due centrali che saranno Migliorini e Suagher. Molina e Lasik saranno gli esterni alti di centrocampo, Di Tacchio nel mezzo con D’Angelo, preferito a Moretti non al top. In avanti nessun dubbio, l’ex di turno Morosini a supporto di Ardemagni.

Nel Brescia invece qualche dubbio in più. Gagno dovrebbe agire tra i pali, difesa a tre composta da Somma ed i nuovi acquisti Gastaldello e Meccarillo. Semprini esterno destro in mediana, con Bisoli e Di Santantonio ad agire da mezz’ali. In cabina di regia Ndoj. Sulla fascia sinistra ci sarà Coly mentre in avanti out Torregrossa, al suo posto Ferrante al fianco di capitan Caracciolo.

AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato; Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Lasik; Morosini; Ardemagni. All. Novellino.

BRESCIA (3-5-2): Gagno; Somma, Gastaldello, Meccariello; Semprini, Bisoli, Ndoj, Di Santantonio, Coly; Caracciolo, Ferrante. All. Boscaglia.

ARBITRO: Valerio Marini

Commenti

comments

Lascia un Commento