SI VA VERSO IL VOTO, ANDREANO CI RIPROVA


Molti rumors per nulla. Voci di corridoio. Zero certezze, tanti dubbi. E già tre liste in fase di programmazione. Almeno, così si dice in giro. Vox populi, vox dei. Parole, parole, parole. E qualche dichiarazione che sparge sale su una tornata elettorale che si annuncia fondamentale per il futuro del paese. A breve apriranno le urne e i montagutesi si ritroveranno a scegliere il loro preferito. Il nuovo sindaco.

Che, forse, tanto nuovo potrebbe non esserlo. Quel che è certo, in questo mare magnum di pettegolezzi elettorali che si susseguono l’un l’altro, come un gatto che si morde la coda, è la certezza del presente. Giuseppe Andreano ci riprova.
L’attuale sindaco di Montaguto si presenterà nuovamente. Obiettivo: “Portare a compimento i programmi messi in piedi nel corso del mio primo mandato”. E, dunque, riproporre una lista civica composta da rappresentanti della sua attuale squadra di governo. I problemi del suo attuale mandato sono stati tanti. Non ultimo, la chiusura della scuola elementare, dopo quella media. “Mancanza di iscritti", questa la motivazione del Provveditore agli studi. E dunque, i piccoli studenti montagutesi sono stati dirottati a Orsara. E per far fronte a questa situazione di disagio, il Comune finanzia le famiglie con  una somma di circa 30 euro mensili. Non solo contributi per l’istruzione: vi è anche il bonus bebè di mille euro per i nuovi nati, il contributo di circa 150 euro annuali come contributo per le spese energetiche. Interessante l’accordo stipulato con la Misericordia che permette ai bisognosi di usufruire di un’autovettura per effettuare visite mediche accollandosi le spese del viaggio e l’assistenza sanitaria a domicilio garantita a 20 anziani. Infine, l’ammodernamento dell’acquedotto “che ha permesso di risparmiare sulle perdite d’acqua dovute al deterioramento delle tubazioni e cha ha scongiurato il rischio di rimanere a secco nella stagione estiva”.
Dunque, Andreano ci riprova. La sua è l’unica certezza. Poi, solo voci. Voci che parlano di una lista di sole donne, capeggiate dall’ex vicesindaco Angela Restieri e dalla dottoressa Maria De Carlo. Ultima, ma non ultima, una presunta lista "di giovani" di cui, al momento, si sa poco o nulla. Il voto si avvicina, ma si è ancora lontani dall’avere un quadro completo della situazione. Per ora, solo voci.

Michele Pilla

2009-03-03 00:50:43

3

Commenti

comments

Lascia un commento