Riaperta la SS90 con senso unico alternato: intervento in tempi record dell’Anas


Un intervento di ripristino in tempi record, sulla S.S. 90 delle Puglie. Ha riaperto i battenti, con senso unico alternato, il tratto compreso tra il km 48,300 e il km 54,200, nel territorio di Orsara di Puglia (FG).

“A partire dalle ore 15 di oggi, la statale 90 ‘delle Puglie’ sarà pienamente percorribile e aperta al traffico anche al km. 48,5 vale a dire all’altezza della galleria nei pressi della quale nei giorni scorsi si è verificato il crollo di un muro di sostegno. Voglio ringraziare i responsabili Anas e gli operai che hanno tenuto fede agli impegni e sono riusciti a ripristinare celermente la sicurezza della strada assicurandone la riapertura”.

Lo annuncia Tommaso Lecce, sindaco di Orsara di Puglia, che prosegue: “Oltre che l’Anas, voglio ringraziare la Prefettura di Foggia che si è subito attivata e i miei colleghi pugliesi e irpini che sono intervenuti, assieme a me, su una questione di vitale importanza per i nostri territori. Quanto accaduto deve essere un monito per l’immediato futuro: i centri urbani delle aree interne restano spesso isolati a causa dello stato non ottimale della viabilità e delle condizioni precarie di un territorio colpito da fenomeni di dissesto idrogeologico”.

I primi interventi erano stati ultimati in tempi rapidissimi e forse impensabili da parte dell’Anas lungo la statale 90 delle Puglie dopo il crollo di un muro, domenica mattina, all’uscita di una galleria avvenuto. Una sinergia, quella tra Anas compartimento Campania e Puglia e i comuni di Orsara e Montaguto, che ha pagato. La posa dell’asfalto, sistemazione segnaletica e ultimi adempimenti per la riapertura al traffico della strada a senso unico alternato a partire dalle 15.00 di questo pomeriggio: un grande risultato e una buona notizia per i tanti pendolari e gli operatori commerciali della Valle del Cervaro e vicina Puglia.

Sul luogo in cui è avvenuto il crollo è stato posizionato un letto di pietrame e di terreno, al fine di ammortizzare l’eventuale caduta di massi dal versante incriminato. Lo stesso sarà oggetto di una ispezione da parte dei tecnici della regione Puglia e comune di Orsara per verificare l’eventuale presenza di massi instabili.

 

Seguici sui social e metti mi piace!

Commenti

comments

Lascia un commento