SS90, PROSEGUONO I LAVORI. L’ANAS ALL’OPERA PER COMPLETARLI ENTRO MARZO

SS90 delle Puglie, proseguono i lavori. L’Anas sta infatti realizzando una paratia di pali al km.47+800 per il consolidamento del corpo stradale in frana. Sono una quarantina di pali da 11 metri di lunghezza ed un metro di diametro, per uno sviluppo totale di una sessantina di metri di strada. Successivamente sarà risistemata anche la pavimentazione, per un tratto totale di circa 150 metri…

 LA SITUAZIONE AD AGOSTO SCORSO

Se il tempo è clemente, si dovrebbero completare i lavori per fine marzo. E così finalmente si potrà riaprire al transito l’intera carreggiata (oggi c’è un senso unico alternato con impianto semaforico).

Montaguto.com vi allega, in esclusiva, le foto.

Con tenacia, inoltre, l’ingegner Marco Murolo, dell’Anas è all’opera in una “battaglia” con l’Enel, che a Camporeale, a seguito della realizzazione di lavori mal ripristinati, si è finalmente decisa ad effettuare i ripristini a regola d’arte. Ha già effettuato una stesa di circa 3000 metri per mezza carreggiata. Ne mancano circa altri 1500, che ssperiamo si realizzeranno a breve. L’altra mezza carreggiata sarà ripristnata dal Comune di Ariano Irpino al termine dei lavori di metanizzazione che dovrebbero iniziare a breve.

Inoltre, l’ignegner Murolo, insieme all’ingegner Angelo Pepe, della Protezione civile, sta pensando al progetto d’installazione di un autovelox, per migliorare la scurezza, anche dei militari all’opera) in corrispondenza della frana di Montaguto. Murolo aveva anche provveduto a installare la segnaletica di preavviso e i gabbiotti tipo autostradale, ma ha dovuto rimuovere immediatamente il tutto perchè quel tratto di Statale non è ricompresa nel decreto Prefettizio per il servizio Autovelox. Angelo Pepe si era fatto carico con il Prefetto di far inserire il tratto di Statale nel Decreto, dietro richiesta del Comune di Montaguto (e magari anche di Greci e Savignano congiuntamente). Ma la cosa non è stata ancora fatta. Sono però stati installati, sempre a opera dell’ingegner Murolo, cui vanno i nostri vivi ringraziamenti per il suo interessamento alle problematiche viarie, i segnali luminosi di pericolo sia lato Foggia che lato Ariano, a cavallo della Frana di Montaguto.

Michele Pilla

La SS90 com’era prima dei lavori

2011-02-27 21:37:05

Commenti

comments

Lascia un Commento