Tanti auguri, Radio Ufita: oggi sono 43 anni!


La redazione di Montaguto.com desidera congratularsi con Radio Ufita per un traguardo meraviglioso: 43 anni di trasmissioni. Augurissimi a tutti voi! Ecco il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale di RADIO UFITA.

RADIO UFITA: una storia iniziata il 26 Gennaio nel 1977 con un claim che diceva “stay with us, the best in town”, che oggi è stato completamente ribaltato. Un segnale di trasformazione importante ha avuto in tutti questi anni, al quale hanno contribuito, con tecnica e creatività, tutte le voci on air che si sono susseguite.

Radio Ufita è sempre stata una realtà con una marcia in più, animata da personaggi dotati di forte personalità.Compie 43 anni, un compleanno speciale per una realtà degli anni del riflusso, entrata a pieno titolo nell’immaginario collettivo dell’Irpinia e del Sannio, non solo.

A lanciare il sassolino on air fu Domenico Santosuosso nel 1977, la stessa annata in cui Carosello chiude il sipario e le Br gambizzano i giornalisti. A fare il destino di Radio Ufita, come dicevamo, ci hanno messo il resto loro, quelle voci che da 43 anni a questa parte hanno scritto la colonna sonora della nostra vita.

E non si tratta soltanto di musica, ma di parole, riflessioni, ironia, in uno stile così personale da rendere qualsiasi notizia l’alimentatore per interagire con l’ascoltatore. Max e tutta l’allegra brigata hanno traghettato il mondo che c’è dietro un microfono e una consolle nella nuova Digital epoque, senza risentire troppo degli stravolgimenti della Rete.
In questo momento tutto è social e web-oriented, ma la radio riusciamo ad ascoltarla attraverso una scatoletta magica, che in auto, a casa o a lavoro consegna nell’anima di una voce la sostanza e la consistenza di volare nell’etere.

Tuttavia, in questo giorno di festa, vorremmo che venissero fuori a raffica dalla radio, voci e frammenti di programmi storici che restituiscono a Radio Ufita un grande merito e un valore aggiunto rispetto al panorama radiofonico italiano: averci fatto vivere il tempo presente, senza rimpianti e nostalgie canaglie. E per una volta il tempo presente è stato il “nostro tempo migliore”.

Auguri RADIO UFITA

Commenti

comments

Lascia un commento