TG IN DIALETTI | Quasi pronto il primo notiziario interregionale e internazionale al mondo, per unire e non dividere!


La redazione di Cervaro Tv, la neonata webtv della Valle del Cervaro nata da un’idea di Michele Pilla – direttore del giornale online Montaguto.com – lancia il Tg in dialetti, il primo telegiornale al mondo interregionale e internazionale. Il notiziario sarà realizzato in collaborazione con Artemisium Webtv, diretta dalla giornalista Samantha Berardino, la Pro Loco di Deliceto, diretta da Tino Baldassarro, il portale I Love Molfetta, diretto da Roberto Pansini, e il preziosissimo supporto del professor Giuseppe Sommario, ideatore e direttore artistico del Piccolo Festival delle Spartenze.

Ci collegheremo con le nostre redazioni in Campania, Puglia, Calabria e Molise ma anche con l’America, dove abbiamo corrispondenti in giro tra Canada, Stati Uniti e Argentina.

Per cominciare ci saranno Montaguto, Savignano e Greci (Avellino), Sant’Agata di Puglia, Orsara di Puglia, Panni, Deliceto e Bovino (Foggia), Molfetta (BAT) Paludi (Cosenza) e Montagano (Campobasso), qui in Italia, e New York (con Stephanie Longo, fondatrice del blog in inglese Irpinia Stories), Buenos Aires (con Leo Saliani) e Toronto (con Minguccio Del Core), all’estero. Ma l’idea è quella di allargare il progetto a tutti: piccoli comuni e grandi città che si mettono insieme per racconteranno ognuno le proprie notizie nel proprio dialetto. Un progetto, questo, che mira a unire e non a dividere, ognuno mantenendo le proprie tradizioni e la propria cultura ma condividendola con gli altri.

Un progetto di comunicazione innovativo, che parte da Montaguto, piccolo comune dell’Irpinia che mira a fare squadra e creare un gruppo con altri comuni più o meno grandi, e si sviluppa grazie a comunità più ampie come Sant’Agata di Puglia e Deliceto, che da anni informano le proprie comunità all’estero con telegiornali mensili e con notizie quotidiane. Solo restando uniti, infatti, si può provare a fare qualcosa per i nostri territori.

Commenti

comments

Lascia un commento