Triste giorno a Villanova: Gino, volontario della Croce Rossa ricoverato ad Ariano, non ce l’ha fatta. Condoglianze alla famiglia


Ancora un giorno triste per l’Irpinia. Come scrive Gianni Vigoroso su Ottopagine oggi è Villanova del Battista a piangere una nuova vittima a causa del coronavirus. Non ce l’ha fatta Gino Baviello, volontario attivissimo della Croce Rossa Italiana, iscritto al comitato di Ariano Irpino. Un uomo esemplare, dalle grandi doti umane, da sempre al servizio dei più deboli, con tantissime azioni umanitarie spesso silenziose.

La redazione di Montaguto.com, a nome della comunità montagutese, rivolge le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici per questa terribile perdita.

Aveva appena compiuto 58 anni lo scorso 20 aprile. Il suo cuore ha cessato di battere nel reparto di rianimazione dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano Irpino, dove era ricoverato. E’ la tenza vittima nel piccolo comune irpino alle porte del tricolle. Dipendente esemplare di Irpiniambiente. Lo piangono tutti i suoi colleghi di lavoro. “Una persona straordinaria, umile soprattutto e sempre corretto, nella vita e nel lavoro.”

“Villanova piange ancora.Villanova sta pagando troppo caro per colpa di questo maledetto virus – scrive il vice sindaco Umberto Colantuono – un’altra gran bella persona ieri sera ci ha lasciato.Padre, marito, amico, volontario della Croce Rossa Italiana, sempre disponibile e sempre col sorriso. Abbiamo sperato, pregato, ci eravamo illusi e invece abbiamo perso un altro giovane della nostra comunità. Sentite condoglianze e un abbraccio forte a tutta la famiglia, che con il suo aiuto dall’alto e la vicinanza di tutta Villanova, trovino la forza per andare avanti.”

Commenti

comments

Lascia un commento