Ultim’ora: la Regione Campania ‘blinda’ Ariano Irpino


La Regione Campania ‘blinda’ Ariano Irpino. Dopo i numerosi casi di Coronavirus registrati negli ultimi giorni, ben 22, il governatore De Luca ha emesso un’ordinanza che di fatto chiude il Comune.

Da oggi e fino al 31 marzo è vietato allontanarsi dal territorio comunale per tutti i cittadini, parimenti è vietato entrare ad Ariano, sono sospese le attività degli uffici pubblici, salvo i servizi essenziali e di pubblica utilità.

È fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

È comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento e’ punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro.

» LEGGI L’ORDINANZA

Commenti

comments

Lascia un commento