VIDEO | Un concerto per L’Aquila da Francoforte! La splendida iniziativa da parte del gruppo musicale di Ignazio La Bella

Emozioni Italiane. A Francoforte. Dalla Germania ci giunge un meraviglioso appello della nostra amica Sara La Bella, montagutese trapiantata all’estero. “Mio padre sta prepararando un concerto di beneficenza. E’ possibile pubblicizzarlo su Montaguto.com?” Certo che è possibile. “Siamo un gruppo musicale, che esiste da circa 3 anni. Siamo tutti immigrati dalla seconda generazione qui a Francoforte Sul Meno. Ognuno di noi fa diversi lavori: chi elettricista, chi meccanico, chi impiegato, chi idraulico. Siamo quattro siciliani e un barese. L’amore per la musica c’è sempre stata…

Tutto è nato come un semplice hobby: dopo varie richieste come compleanni, matrimoni, feste di piazza, la cosa è diventata un po’ più impegnativa. L’idea del concerto di beneficenza è nata perché ognuno di noi voleva dare singolarmente un contributo a L’Aquila. Riflettendoci, però, abbiamo pensato di fare un unico assegno. E poiché stavamo provando per una festa di piazza, la domanda è stata lecita: “Perché non organizzare noi un concerto di beneficenza per L’Aquila?” Tutto ciò è nato quattro settimane fa, cosi ci siamo messi subito al lavoro chiedendo e cercando sponsor per l’evento. E da una cosa piccola, nel frattempo, è diventata una cosa grande”.

E dunque, il giorno 11 giugno 2009, alle ore 19, Francoforte sul Meno si terrà questo concerto per i terremotati del capoluogo abruzzese. Ecco l’indirizzo, per chiunque si trovi in Germania e voglia partecipare: Fussballverein Eschersheim 09 – Festgelande Am Berkersheimer Weg 120 in Frankfurt/Eschersheim.

Ringraziamo la nostra Sara e suo padre Ignazio, genero di Domenico Varraso, che dalla Germania si prodigano per gli sfortunati abitanti de L’Aquila. In fondo, il sangue montagutese non si smentisce…

» IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE

IL GRUPPO EMOZIONI ITALIANE: da sinistra, Vito, Raffaele, Nino, Franco e Ignazio

GLI SPONSOR DELLA MANIFESTAZIONE

2009-05-23 15:52:47

Commenti

comments

Lascia un Commento