UNITA’ D’ITALIA, IL PRIMO MAGGIO SARA’ FESTA ANCHE A MONTAGUTO


Conto alla rovescia per i festeggiamenti dell’Unità d’Italia a Montaguto. Dopo una prima riunione,  che potremmo definire propedeutica, avvenuta sabato 16 aprile tra amministrazione, rappresentanti delle associazioni presenti sul territorio e giovani del paese, e dopo ulteriori incontri per pianificare i dettagli, finalmente il programma ufficiale ha visto la luce. L’avvenimento atteso da molti il 17 marzo scorso, avverrà invece domenica 1 maggio.

L’amministrazione ha giustificato questa scelta con due motivazioni, non esenti peraltro da polemiche. Si è cercato innanzitutto di non accavallare il programma di più amministrazioni limitrofe, valorizzando in tal modo l’impegno di tutti i paesi della zona attraverso una concentrazione per quel che riguarda la partecipazione delle diverse popolazioni. Così, se a Greci i festeggiamenti sono avvenuti la sera del 1 6marzo e a Savignano e Orsara il 17, con affluenza anche da parte dei montagutesi, ben si spera che la scelta di spostare i festeggiamenti produca effetti benefici all’evento attraverso la partecipazione allo stesso non solo da parte della popolazione locale, ma anche da parte dei nostri vicini di casa. L’altra motivazione è stata quella di scegliere una data in cui si spera un affluenza anche da parte dei montagutesi d’origine che però in paese non vivono e che ivi si recano saltuariamente o in determinati periodi dell’anno. Essendo il primo maggio la festa dei lavoratori, anche se comunque domenica, si auspica altresì un ritorno e quindi una partecipazione anche da parte di queste persone.
Ieri pomeriggio si è tenuto intanto un ulteriore incontro per un primo allestimento del salone di via Sorgenti, il quale aprirà al pubblico sin dalla mattina di domenica e che per l’occasione dovrebbe diventare una sorta di itinerario sulla storia della Lira italiana e sulla storia del Risorgimento montagutese. Nel pomeriggio, alle ore 16.30 presso i locali del comune avverrà la distribuzione di magliette, bandierine e cappellini a tema. Dopodiché un corteo partirà da piazza Municipio, percorrendo corso Umberto fino a raggiungere via Sorgenti, dove ci sarà il saluto del Coro Polifonico di Orsara a cui seguirà un dibattito ad opera del professor Antonio Angino sulla storia dell’Unità d’Italia con interventi da parte dei ragazzi del paese. Arduo compito quello di riuscire a interessare ma soprattutto coinvolgere gli adolescenti con argomentazioni ritenute dalla maggior parte di essi altamente noiose. Ma la storia ci fa comprendere il nostro presente ed è input per il nostro futuro. La serata continuerà con l’esibizione del coro e si concluderà con un ricchissimo buffet offerto dall’amministrazione.
Monica De Mita

2011-04-27 18:47:51

0

Commenti

comments

Lascia un commento