VALLESACCARDA, FESTA DI SAN VITO ANCHE IN USA


Gli emigranti lasciano sempre un pezzo di cuore nel luogo in cui sono nati. Il legame con la terra di origine è indissolubile. Il ricordo rimane vivo anche riportando, nei luoghi in cui si trasferiscono e si ritrovano, gli antichi usi e tradizioni. Come l’associazione dei vallatesi di Elizabeth: centinaia di emigranti del comune della Baronia che – ritrovatisi nella cittadina statunitense – hanno persino esportato la festa di San Vito… (CONTINUA ALL’INTERNO)

Una ricorrenza molto sentita nel centro irpino, che viene festeggiata negli States con un doppio appuntamento, non solo nella data della ricorrenza di giugno, ma anche a settembre. L’amministrazione comunale di Vallata guidata dal sindaco Francescantonio Zamarra – insediata da poco più di un anno – ha accettato l’invito proveniente dai concittadini di Elizabeth e, già dallo scorso anno, partecipa in maniera ufficialmente ai festeggiamenti del mese di settembre. “I nostri emigranti – evidenzia il primo cittadino – rappresentano una risorsa ed un valore aggiunto. Quell’essere vallatesi dentro, quell’amare il proprio paese riescono a trasmetterlo anche alle generazioni nate e cresciute oltreoceano. Per questo la nostra presenza è un piacevole obbligo”. Dopo la visita ufficiale del 2009, quest’anno – a causa delle numerose emergenze e difficoltà di questa fase, dalla sanità ai rifiuti – il sindaco Zamarra è stato costretto a rinunciare alla visita negli States e rimanere in sede. La presenza dell’amministrazione comunale è stata garantita dal vice sindaco Giuseppe Leone che si è recato nella cittadina di Elizabeth con un nutrito gruppo di cittadini vallatesi. L’occasione è servita non solo a rinsaldare il legame affettivo con le centinaia di emigranti, ma anche a ribadire un legame di stretta collaborazione con l’amministrazione locale. Nel prossimo mese di agosto – invitato dal vice sindaco Leone e dall’intera amministrazione cittadina – il sindaco di Elizabeth Chris Bollwage sarà a Vallata. Un appuntamento importante nel quale potrebbe essere sancito il gemellaggio tra due cittadine che, pur distanti migliaia di chilometri e separate dall’oceano, sono unite grazie al sentimento di centinaia di persone originarie della cittadina della Baronia.

2010-09-30 10:33:05

0

Commenti

comments

Lascia un commento