VALLEVERDE, UNA TRADIZIONE CONSOLIDATA

Puntuale come ogni anno, alle tre di notte del 17, ha avuto inizio il pellegrinaggio dei Montagutesi al Santuario di Maria SS di Valleverde a Bovino. Più di cento i pellegrini Montagutesi e non, dal piccolo Raffaele Delle Rose alla “grande” Maria Anzivino, che hanno preso parte al pellegrinaggio di andata al Santuario che ogni anno rinnova la devozione del popolo di Montaguto alla Madonna. La processione ha fatto ingresso in Chiesa verso le nove circa e la Santa Messa è stata officiata dal nuovo Parroco di Montaguto Padre Giorgio il quale ha voluto partecipare al viaggio di ritorno in Paese che quest’anno ha visto come protagonisti i giovani i quali, nel gruppo di pellegrini, sono stati in maggioranza…

Verso le dodici, dopo aver ricevuto la benedizione in Chiesa, i pellegrini hanno intrapreso il viaggio di ritorno. Tutti i partecipanti, dal più piccolo Gerardo Michele Iagulli alla più “grande” (non solo per l’età anagrafica ma anche e soprattutto per la devozione e per lo spirito di partecipazione) Maria Anzivino, hanno condiviso il momento di preghiera con il quale ogni anno, sulla S.S. 90 delle Puglie, i pellegrini si fermano per ringraziare la Madonna di Valleverde e per rinnovare l’impegno a mantenere viva la tradizione che da anni ci accompagna. I pellegrini, accompagnati dal nuovo Parroco, sono stati calorosamente accolti al loro arrivo in Paese da coloro i quali non potendo partecipare la pellegrinaggio hanno sicuramente condiviso con lo spirito e con la devozione alla Madonna di Valleverde la fatica dei partecipanti. La splendida giornata si è conclusa con la processione, con il meraviglioso spettacolo pirotecnico e con la Santa Messa celebrata da Don Rocco. Che giornata! Mi sento di ringraziare tutti coloro che hanno dato, umilmente, il loro contributo nell’organizzare il pellegrinaggio, a Maria Serluca e Lamanna Giovanna che hanno vigilato sulla sicurezza dei pellegrini nel viaggio di ritorno, tutti i partecipanti ed in particolare Padre Giorgio il quale ha dimostrato a tutti che la salita delle scalette non è altro che una semplice passeggiata. Grazie ancora a tutti e speriamo di riuscire a portare avanti negli anni tutte quelle attività che ancora riescono a mantenere il nostro Paese unito.
Non può mancare a questo il ricordo di Don Federico, persona e Parroco eccezionale.

Rocco Iagulli

ED ECCO LE FOTO SCATTATE DAL NOSTRO CORRISPONDENTE FRANCESCO MASCOLO

2009-05-20 11:47:58

2

Commenti

comments

Lascia un Commento