VIDEO E FOTO | Concluso ieri l’Aiff 2014: show ad Ariano


Bagno di folla, ieri sera alla villa comunale di Ariano Irpino, per la serata conclusiva della seconda edizione dell’Aiff, l’Ariano International Film Festival. Un evento, quello messo in piedi da Annarita Cocca e dall’associazione Rai.Co., che sebbene “appena” al suo secondo anno di età appare già grande. In tanti, tra pubblico e addetti ai lavori, annoverano questa kermesse tra le grandi d’Italia. E la nomenclatura “International” sta a significare che si tratta di un evento con un vasto seguito anche in Europa e nel mondo. Oltre settecento, infatti, sono le opere pervenute all’organizzazione, che ha realizzato uno sforzo epico per mettere in piedi in una maniera così ben riuscita un festival che – come ha ribadito più volte il presentatore Franco Oppini sul palco – potrebbe davvero creare un indotto importante nella zona a livello lavorativo.

E qui bisognerebbe dare una scrollata alle istituzioni affinché recepiscano il messaggio: signori, le iniziative dalle nostre parti ci sono. Facciamo in modo che ci restino e che crescano sempre più.

Montaguto.com era presente ieri alla giornata conclusiva dell’evento, con la premiazione dei Cosplay nel pomeriggio, e alla serata di premiazioni dei film, presentata come detto sul palco dal grande Franco Oppini, dalla deliziosa Emanuela Tittocchia, dall’incommensurabile Big Wave e dalla splendida Raffaella Modugno. Michele Pilla e Francesco Mascolo si sono divertiti a girare nel “dietro le quinte” tra gli ospiti, con Raffaello Balzo ed Emanuela Tittocchia scatenatissimi, con un simpaticissimo Selu Nieto (Hipolito della soap “Il Segreto”), un’emozionata e raggiante Annarita Cocca, un esilarante Franco Oppini, una splendida Flavia Squarcio, una Raffaella Modugno da dieci e lode e il sempre geniale Big Wave: naturalmente sono finiti nel mirino dell’immancabile sequela di videoselfie.

Vi auguriamo buona visione, complimentandoci in maniera sincera con Annarita e tutto lo staff di Rai.Co. per l’impeccabile organizzazione di quello che, ci auguriamo, diventi sempre più un fiore all’occhiello della nostra provincia e della nostra regione.

Commenti

comments

Lascia un commento