VIDEO | Giallo Pasqualino La Porta, elementi inediti nel servizio andato in onda ieri sera a “Chi l’ha visto?”


L’amico e collega Gianni Vigoroso, l’unico che stia seguendo con un’attenzione davvero maniacale e precisa e un impegno encomiabile il giallo dell’incredibile e misteriosa scomparsa di Pasqualino La Porta, ci conduce al servizio video di “Chi l’ha visto”.

Scrive Gianni: “L’inchiesta di Chi l’ha visto sulla scomparsa di Pasqualino La Porta, parte con il mistero di quell’auto rimasta chiusa nove giorni nel parcheggio dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane ed aperta solo dopo il forte appello della conduttrice Federica Sciarelli. “Nonostante una denuncia di scomparsa, non era mai stata aperta, per verificare se ci fosse un biglietto, qualcosa che giustificasse un allontanemento così improvviso e misterioso.”

La ricostruzione di Paolo Fattori è perfetta e presenta elementi anche inediti.  Dall’avvio delle ricerche di sera, con Amedeo Iacobacci Aios che recupera indumenti dell’uomo per le battute con le unità cinofile al mancato impiego dei Vigili del Fuoco. “Erano pronte due squadre la sera di giovedì 26 gennaio da Ariano e Grottaminarda dopo la chiamata al 115 e si stava attivando anche una colonna mobile da Avellino. Non sono entrati mai in azione, perchè non era necessario il loro intervento”.

» CLICCA QUI E GUARDA IL SERVIZIO DI “CHI L’HA VISTO”

Commenti

comments

Lascia un commento