VIDEO | Ieri in Canada si è celebrato il “Remembrance Day”

Ieri, 11 novembre, in Canada si è celebrato Il Remembrance Day (o Armistice Day), il giorno di commemorazione osservato nei paesi dell’Impero britannico ora Commonwealth e in diversi stati europei (comprese Francia e Belgio) per commemorare la fine della prima guerra mondiale e altre guerre. L’11 novembre 1918 ebbe termine il primo conflitto mondiale. Il Remembrance Day è dedicato specificamente agli appartenenti alle forze armate che vennero uccisi durante la guerra e venne istituito da Giorgio V del Regno Unito, il 7 novembre 1919, su suggerimento di Edward George Honey.

Le tradizioni comuni britanniche, canadesi, sudafricane, australiane e neozelandesi comprendono due minuti di silenzio all'”undicesima ora dell’undicesimo giorno dell’undicesimo mese” perché fu quello il momento in cui l’armistizio divenne effettivo sul fronte occidentale. I due minuti ricordano rispettivamente i caduti della prima e della seconda guerra mondiale; prima del 1945 il silenzio era di un minuto solo.

In Canada il Remembrance Day è una festività per gli impiegati del governo federale, mentre per le aziende private, i governi provinciali e le scuole il suo status varia da provincia a provincia. Nel Canada occidentale e atlantico è una festività pubblica. In Ontario e in Quebec no, anche se le aziende registrate a livello federale la considerano festa, o in alternativa designano una festa riconosciuta a livello provinciale in un giorno differente. Le scuole solitamente tengono delle assemblee per la prima metà della giornata o nel giorno precedente, con diverse presentazioni riguardanti il ricordo dei caduti in guerra. Migliaia di persone si radunano nei pressi del Memoriale Nazionale di Guerra a Ottawa. Tra la folla i veterani di guerra rendono omaggio ai marinai, soldati e aviatori caduti.

La relazione tra i papaveri e il Remembrance Day deriva dalla poesia “Nei campi di Fiandra”, dell’ufficiale medico canadese John McCrae. L’emblema del papavero venne scelto perché questi fiori sbocciavano in alcuni dei peggiori campi di battaglia delle Fiandre nella I guerra mondiale. Il loro colore rosso è un simbolo appropriato per lo spargimento di sangue della guerra di trincea. Una donna francese di nome Madame E. Guérin introdusse l’utilizzo ormai diffuso dei papaveri artificiali distribuiti oggi. (Tipicamente, questi papaveri artificiali sono donati gratis, nonostante quasi tutti coloro che li accettano offrano una piccola donazione in cambio. Un dollaro è comune in Canada.) Alcune persone scelgono di indossare papaveri bianchi, che sottolineano il desiderio di alternative pacifiche alle azioni militari. Un’organizzazione chiamata People Against Global Imperialism (“Gente contro l’imperialismo globale”) produce e indossa papaveri neri.

 

» VIDEO DI DOMENICO DEL CORE

 

Commenti

comments

Lascia un Commento