VIDEO | Il comune di Ingria, 46 abitanti, protagonista in Europa e nel mondo: quando essere un piccolo paese non è un handicap…


Ne avevamo parlato lo scorso mese di gennaio: il Comune di Ingria, 46 abitanti, protagonista in Europa e nel mondo dopo aver trionfato alla finale del concorso “Comuni fioriti“, organizzato dall’associazione Asproflor, che associa i produttori florovivaisti italiani ed è radicata in particolar modo nell’area nord-occidentale.

La storia più incredibile viene dal Piemonte, precisamente Ingria, piccolo Comune della Val Soana (in provincia di Torino) di soli 46 residenti. Sì, avete capito bene: 46 residenti. Ingria è stato insignito del “marchio di qualità dell’ambiente di vita Comune Fiorito” e nominato anche finalista del concorso “Communities in Bloom”, il concorso mondiale delle comunità in fiore.

Il caso Ingria mostra come essere un piccolo paese – ribadiamo, 46 abitanti! – non rappresenti un handicap. Attenzione, con questo non vogliamo dire che i piccoli paesi non abbiano problemi, anzi: il nostro discorso è relativo all’organizzazione di attività e iniziative. Cose che magari, come in questo caso, non cambia la vita e la storia di un paese – Ingria, per esempio – però qualcosa di buono porta sempre.

E, soprattutto, dimostra come a volte basti soltanto un po’ di spirito di iniziativa e, soprattutto, volontà di fare le cose. Perché non è vero che servono sempre soldi o strutture per mettere in piedi iniziative utili per il territorio, basta solo un po’ di spirito…

A ogni modo, ecco l’intervista video che Michele Pilla ha realizzato al sindaco Igor De Santis e al consigliere Andrea Cane per Patrimonio Italiano Tv – La tv degli italiani all’estero.

Commenti

comments

Lascia un commento