VIDEO | Musica in lingua siciliana a li tempi di la quarantana: da ‘Stupor mundi’ un meraviglioso filmato in dialetto


Dopo la pausa di Pasqua, ritorna Stupor Mundi – un programma di approfondimento culturale su tematiche siciliane, rigorosamente condotto in siciliano letterario. Un mini spazio televisivo ed un annesso canale YouTube dedicati a promuovere la lingua regionale siciliana.

«Il nostro obiettivo – spiega Fonso Genchi, il regista del programma – è quello di promuovere la lingua regionale siciliana attraverso l’uso dei mezzi di comunicazione più influenti, come la tv o il web. Crediamo fermamente nel bilinguismo culturale come un fattore assolutamente positivo e dal quale scaturiscono innegabili vantaggi anche per i bambini, come ad esempio una maggiore facilità e velocità nell’apprendimento».

In questa occasione, sulla pagina Facebook di Stupor Mundi viene presentato un video musicale prodotto di recente, in occasione di questo periodo di quarantene: “Affàcciati Sicilia”.

Un innamorato che da piazze deserte e strade silenziose dedica una serenata alla sua amata. Le sussurra di non scendere, di restare a casa, e di affacciarsi. Le promette di aspettarla, per sempre.
Chi canta è la vita, l’amata è la Sicilia.

Da un’idea di Francesca Piazza e Gianfranco Lo Piccolo, nasce una serenata dalle atmosfere passate, ma che parla della tragica attualità, dedicata alla Sicilia e ai Siciliani.

Le parole sono di Francesca Piazza. La musica di Raffaele Pullara e Francesca Piazza. Alla chitarra, Stefano Romeo. Alla fisarmonica, Virginia Maiorana. Al mandolino, Raffaele Pullara, che ha anche mixato il progetto dal suo “Recraft Studio”. Parte delle riprese e montaggio video di Francesco Lo Piccolo. La toccante interpretazione delle parole recitate è, infine, di Annandrea Vitrano de “I Soldi Spicci”.

Commenti

comments

Lascia un commento