VIDEOSELFIE | Franetta di Greci, dopo oltre due anni e mezzo non cambia nulla. Un giro sulla SS90

Sono trascorsi ormai oltre tre anni e mezzo e la situazione è rimasta invariata. Il “Panta Rei” di eraclitiana memoria, da queste parti, trova la sua massima applicabilità. Era martedì 3 dicembre 2013 – sono trascorsi ormai ben tre anni e mezzo – quando  (CLICCA QUI E LEGGI L’ARTICOLO DEL 6 DICEMBRE 2013) un movimento di terra che ebbe luogo nel territorio di Greci, precisamente al km 38,800 della SS90, costrinse l’Anas ha chiuso al traffico il tratto di statale compreso tra i km 37,700 (bivio Savignano Irpino) e 48,300 (confine Campania-Puglia).

Sul sito dell’Anas era possibile leggere: “Dalle ore 17,00 del 04/12/2013, chiusura al transito veicolare a tempo indeterminato il tratto compreso tra il bivio di Savignano Irpino e il bivio di Montaguto, consentendo il transito ai soli residenti. Il traffico veicolare con portata inferiore a 3,5 t, gli autobus di linea ed i mezzi di soccorso vengono deviati sulla viabilità comunale del Comune di Savignano Irpino (c.d. Comunale Ciccotonno) che si innesta sulla SS90 in corrispondenza del bivio di Savignano Irpino e bivio di Panni. I mezzi con portata superiore a 3,5 t utilizzeranno come percorso alternativo l’A16 tra gli svincoli di Grottaminarda e Candela”. Da allora si sono susseguite diverse riunioni tra i comuni, l’Anas e l’Autorità di Bacino.

L’Anas, grazie al tempestivo intervento dell’ingegner Marco Murolo, provvide subito a mettere in sicurezza il tratto stradale e fu istituito il senso unico regolato dal semaforo. Che dura ancora oggi. Il problema, ci fu riferito dai tecnici, non era la strada, quanto la fragilità delle barriere di protezione.

A ogni modo a oggi, due anni e mezzo dopo, la situazione sembra ancora ferma. Vi aggiorneremo se ci saranno sviluppi. Intanto, Michele e Francesco hanno raccolto il “ramoscello di frana”, che conserveranno fino alla risoluzione definitiva del problema.

» ECCO IL VIDEOSELFIE DI MICHELE E FRANCESCO ALLA FRANETTA

» ECCO QUALCHE FOTO

Commenti

comments

Lascia un Commento