Stephanie McMahon si dimette da CEO della WWE – The Hollywood Reporter

Una settimana dopo Vince McMahon Nominato lui stesso volere WWE Nel consiglio di amministrazione, la società ha subito un importante cambiamento di leadership.

Stephanie McMahon, figlia di Nick Kahn, si è dimessa da co-CEO della WWE. McMahon ha annunciato la decisione sulle sue pagine sui social media martedì sera.

“Con Nick al timone e Paul ‘Triple H’ Levesque come Chief Content Officer, credo che la WWE sia nel posto giusto per continuare a fornire contenuti creativi senza precedenti e massimizzare il valore per gli azionisti”, ha scritto.

La WWE ha confermato che Khan è ora l’unico CEO dell’azienda. Inoltre, Vince McMahon è stato nominato presidente ad interim.

Khan e Stephanie McMahon sono succeduti a Vince McMahon come co-CEO lo scorso anno. Pensionato Il gruppo ha assegnato alle donne milioni di dollari come parte del loro pacchetto di licenziamento a seguito di un’indagine sulle accuse di aver fatto sesso con i dipendenti dell’azienda.

Suo marito, Levesque, è stato promosso a supervisionare tutti i contenuti.

Tuttavia, la scorsa settimana Vince McMahon ha usato il suo potere di azionista di controllo della società per licenziare tre membri del consiglio della WWE, aggiungendo se stesso e due ex dirigenti al consiglio. Due membri del consiglio della WWE si sono dimessi in seguito al trasferimento.

McMahon ha affermato di aver sentito il bisogno di tornare a rivedere le alternative strategiche per la società, inclusa una possibile vendita, prima delle negoziazioni sui diritti dei media che dovrebbero iniziare quest’anno.

Tuttavia, i ricercatori sono stato sul recinto Quanto al fatto che aiuterà o ostacolerà il processo.

Vince McMahon ha fondato l’azienda decenni fa e la dirige insieme a sua moglie, Linda McMahon. Stephanie McMahon ha continuato ad apparire come attrice prima di assumere un ruolo esecutivo negli ultimi anni, inclusa la supervisione del marketing, prima di essere promossa a co-CEO.

READ  Twitter reagisce al ritiro di Teixeira dopo Hill

Stephanie McMahon ha dichiarato nella sua dichiarazione: “Non vedo l’ora di fare il tifo per la WWE dall’altra parte del business in cui ho iniziato come pura fan quando ero una ragazzina”.

“Mi dedicherò sempre alla WWE”, ha aggiunto. “Amo davvero la nostra azienda, i nostri dipendenti, le nostre superstar e i nostri fan. E sono grato a tutti i nostri partner.

Nelle lettere inviate tra il consiglio della WWE (dove siedono Stephanie e Levesque) e Vince il mese scorso, il consiglio ha affermato di ritenere all’unanimità che sia stato un errore per lui tornare in compagnia.

“Questa determinazione si basa su una serie di fattori, comprese le informazioni non pubbliche note al consiglio e i rischi per la società e i suoi azionisti nell’attirare troppa attenzione su questi problemi”, ha scritto il consiglio.

L’analista di Wolff Peter Zupino ha evidenziato l’arrivo di McMahon la scorsa settimana come un potenziale vantaggio per l’azienda, ma anche un rischio.

“Comprendiamo la riluttanza del consiglio di amministrazione, sulla base delle valutazioni televisive e dell’andamento delle azioni dopo l’allontanamento dalla televisione, ma accogliamo con favore questa mossa se rimuove l’incertezza sulle intenzioni di Vince che gli offerenti e gli azionisti procedano con la vendita”, ha scritto Supino. “Ci chiediamo se Vince stesso entrerà in amministrazione, il che aggiunge il rischio di titolo all’acquirente”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply