Yellen avverte del rischio di insolvenza degli Stati Uniti all’inizio di giugno e sollecita un aumento del tetto del debito

WASHINGTON, 13 gennaio (Reuters) – Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha detto venerdì che gli Stati Uniti potrebbero raggiungere il tetto del debito legale di 31,4 trilioni di dollari il 19 gennaio, spingendo il Tesoro ad avviare misure straordinarie di gestione monetaria. Giugno.

“Una volta raggiunta la soglia, il Tesoro deve iniziare a intraprendere azioni straordinarie per impedire agli Stati Uniti di non adempiere ai propri obblighi”, ha dichiarato Yellen in una lettera al presidente della Camera Kevin McCarthy e ad altri leader del Congresso.

“Per proteggere l’intera fede e il credito dell’America, i legislatori devono agire rapidamente per aumentare il tetto del debito”, ha esortato.

“Sebbene il Tesoro non sia attualmente in grado di fornire una stima di quanto tempo le misure straordinarie consentiranno al governo di continuare a pagare i propri obblighi, è improbabile che la liquidità e le misure straordinarie si esauriscano prima dell’inizio di giugno”, ha aggiunto la lettera.

I repubblicani, che ora controllano la Camera, hanno minacciato di utilizzare il tetto del debito come leva per chiedere tagli alla spesa dai democratici e dall’amministrazione Biden. Ciò ha sollevato preoccupazioni a Washington ea Wall Street sul fatto che la feroce lotta di quest’anno per il tetto del debito possa diventare dirompente quanto la lunga guerra del 2011, un breve declassamento del rating del credito degli Stati Uniti e anni di tagli forzati alla spesa interna e militare.

Il WashingtonPost segnalato I repubblicani della Camera hanno preparato un piano di emergenza per superare il tetto del debito venerdì scorso. La proposta, che era nelle prime fasi di stesura, darebbe la priorità a determinati pagamenti al Dipartimento del Tesoro se gli Stati Uniti raggiungessero il tetto del debito, afferma il giornale.

READ  Jeremy Renner condivide la prima foto dall'incidente con lo spazzaneve

La Casa Bianca ha dichiarato venerdì dopo la lettera della Yellen che non negozierà l’aumento del tetto del debito.

“Dovrebbe essere fatto senza condizioni”, ha detto ai giornalisti la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre. “Non ci sarà alcun negoziato su questo”.

Una proposta di House Republicans, riportata dal Washington Post, inviterebbe l’amministrazione Biden a effettuare solo i pagamenti federali più importanti se il Dipartimento del Tesoro si trovasse di fronte a un limite legale su quanto può prendere in prestito legalmente. Il piano prevede che il dipartimento continui a pagare gli interessi sul prestito, ha detto il giornale, citando fonti.

Il piano di priorità di pagamento dei Repubblicani della Camera potrebbe stabilire che il Dipartimento del Tesoro continui a pagare per cose come la previdenza sociale, l’assistenza sanitaria e i benefici per i veterani, oltre a finanziare l’esercito.

Il Washington Post ha riferito che il piano faceva parte di un accordo privato raggiunto questo mese per risolvere una situazione di stallo tra gli estremisti di destra alla Camera e il conservatore McCarthy sull’elezione del presidente della Camera.

La stima di Yellen, che esprime la fiducia che il governo possa pagare i suoi conti già a giugno senza alzare il massimale, segna una scadenza anticipata rispetto alle previsioni di alcuni analisti di bilancio esterni – il governo raggiungerà la sua capacità di cassa e di indebitamento – nota come “data X ” — nel terzo trimestre dell’anno solare 2023.

Gli analisti hanno notato che alcuni buoni del Tesoro in scadenza nella seconda metà dell’anno avevano un premio sui loro rendimenti.

“Puoi leggerlo in parte come un tentativo di convincere il Congresso ad agire rapidamente”, ha detto Shai Agabas, direttore economico del Bipartisan Policy Center, aggiungendo che il Tesoro è conservatore nel suo approccio.

READ  L'FBI sta perquisendo la casa di Biden nel Delaware nel mezzo di un'indagine sui documenti

Yellen ha affermato che esiste una “sostanziale incertezza” di lunga data che misure straordinarie potrebbero prevenire il default, a causa di una varietà di fattori, comprese le difficoltà nella previsione dei futuri pagamenti e entrate del governo.

Fermati gli investimenti pensionistici

A partire da mercoledì, i dati del Tesoro hanno mostrato che il debito federale degli Stati Uniti era di 78 miliardi di dollari al di sotto del tetto e i saldi di cassa operativi del Tesoro si attestavano a 346,4 miliardi di dollari. Giovedì il dipartimento ha registrato un deficit di $ 85 miliardi a dicembre, poiché le entrate sono diminuite e la spesa è aumentata, in particolare per i costi degli interessi sul debito.

Nella sua lettera, Yellen ha affermato che il Tesoro si aspetta questo mese di congelare i nuovi investimenti in due fondi pensionistici del governo per le pensioni e l’assistenza sanitaria, nonché di congelare i reinvestimenti nel Fondo di investimento in obbligazioni governative, o Fondo G, parte di un programma di risparmio per i dipendenti federali . Gli investimenti pensionistici saranno ripristinati una volta innalzato il tetto del debito.

“L’uso di misure straordinarie consente al governo di adempiere ai propri obblighi solo per un periodo di tempo limitato”, ha scritto Yellen a McCarthy e ad altri leader del Congresso.

“È quindi fondamentale che il Congresso agisca in modo tempestivo per aumentare o sospendere il tetto del debito. Il mancato rispetto degli obblighi del governo causerebbe danni irreparabili all’economia degli Stati Uniti, ai mezzi di sussistenza di tutti gli americani e alla stabilità finanziaria globale”, ha scritto Yellen.

Reportage di Kanishka Singh e David Lauder; Segnalazioni aggiuntive di Richard Cowan e Ismail Shakil; Scritto da David Lauder e Tim Ahman; Montaggio di Diane Croft, Andrea Ritchie e Grant McCool

READ  I futures sulle azioni scendono di poco mentre Wall Street attende l'ultimo giorno di negoziazione del 2022

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply